sabato 7 dicembre 2019
menu
Premiati i decani

Al Grand Hotel la decima giornata del medico e odontoiatra

In foto: la locandina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 16 mag 2019 12:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

I giovani medici, appena iscritti all’ordine, e i decani della professione, con 50, 60 e addirittura 65 anni di laurea. Si svolgerà sabato mattina al centro congressi del Grand Hotel di Rimini la decima Giornata del Medico e dell’Odontoiatrata. Nell’occasione il professor Maurizio Benato, medico, componente del Comitato Nazionale di Bioetica terrà una “lectio magistralis” su “La medicina a sostegno del complesso processo di cura, tra pensiero e azione”.

Aprirà la mattinata il Dott. Maurizio Grossi, Presidente dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Rimini. Il cuore della giornata la cerimonia con cui ufficialmente i nuovi medici e odontoiatri, quest’anno sono 64, fanno il loro ingresso nella professione, con la pubblica lettura del Giuramento Professionale.

Momento molto intenso anche quello dei riconoscimenti ai decani.

Quest’anno oltre a 9 medaglie d’oro per i 50 anni (dottor Angelo Battistini, dottor Bruno Berardi, dottor Luigino Bignardi, dottor Pierluigi Cecchi, dottor Massimo Fabiano, dottor Massimo Frattarelli, dottor Oddo Silvano Mercanti, dottor Giovanni Minak, dottor Antonio Pesaresi) saranno consegnate 6 medaglie per i 60 anni di professione (dottor Pier Fedele Bigazzi, dott. Piero De Minicis, dottor Achille Giovagnoli, dottor Franco Magnoni, dottor Rinaldo Ripa, dottor Giuliano Sanchini) e una medaglia d’argento per i 65 anni di professione (dottor Giorgio Renzi).

Nel corso della cerimonia sarà dedicato uno spazio alla presentazione dei risultati del progetto di alternanza scuola-lavoro che quest’anno ha visto una classe del Liceo “G. Cesare-M. Valgimigli” di Rimini lavorare con l’Ordine dei Medici e la Scuola di Storia della medicina (diretta dal dott. Stefano De Carolis) allo studio e alla catalogazione di un’importante collezione di medaglie di argomento storico-medico, avvicinando così i medici del passato a quelli che saranno i medici del futuro.
Sarà inoltre presente la classe III° Liceo Scientifico “A. Einstein” di Rimini che ha partecipato al progetto “Curvatura Biomedica” promosso dal MIUR e dalla FNOMCeO.

La Cerimonia è pubblica e aperta alla cittadinanza. Al termine sarà offerto un rinfresco sulla terrazza del Grand Hotel.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna