martedì 19 novembre 2019
menu
Trofeo delle Regioni

U14 M.: Emilia Romagna-Abruzzo 100-51. U15 F.: Emilia Romagna-Friuli Venezia Giulia 48-60

In foto: Codeluppi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 18 apr 2019 22:20
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

Inizia in chiaroscuro l’avventura delle selezioni dell’Emilia-Romagna all’edizione 2019 del Trofeo delle Regioni.

Come ci si aspettava, gli Under 14 hanno facilmente superato, al PalaSalso, l’Abruzzo, mentre le Under 15 sono state sconfitte, alla palestra “Gerini”, sempre di Salsomaggiore Terme, dal Friuli Venezia Giulia.

I ragazzi, inseriti nel girone B, affronteranno domani (venerdì), alle ore 16.30, al Palasport di Fidenza, la Sardegna, uscita battuta dalla sfida con la Campania. Le ragazze, invece, entrano nel ranking come terza testa di serie e s’incroceranno, negli ottavi di finale, col Molise, sempre domani e sempre alle ore 16.30.

UNDER 14 MASCHILE
EMILIA ROMAGNA-ABRUZZO 100-51 (19-16; 49-25; 77-35)

Emilia Romagna: Bonfè (Insegnare BK RN) 2, Ramponi (San Giorgio di Piano) 17, Agnesini (Reggiana) 8, Cappiello (Reggiana) 4, Gregori (Junior RA) ne, Ciobanu (Virtus BO) 5, Macaru (insegnare BK RN) 10, Codeluppi (Sorbolo) 5, Galantini (San Giorgio di Piano) 16, Bellini (Junior RA) 8, Franceschi (Virtus BO) 21, Caramella (Artusiana Forlimpopoli) 4. All. Brochetto.

Abruzzo: Valentini 5, Barlafante 4, Caprara 10, Di Giambattista 2, Leone, Di Intino 8, Ucci 1, Festa 14, Marcucci 2, D’Ettorre 1, Pichierri, Paluzzi 4. All. Di Matteo.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’Emilia-Romagna inizia al meglio, al PalaSalso, la sua avventura al “Trofeo delle Regioni”, sconfiggendo un Abruzzo combattivo, ma decisamente inferiore. Due sono stati i momenti chiave del match. La prima accelerazione ha portato i padroni di casa dal 19-16 al 45-16, la seconda, dal 54-32 al 77-35. Insomma, un parziale complessivo di 49-1 che non dà adito ad alcun dubbio. In altalena i primi dieci minuti: dopo le prime schermaglie (2-2), i padroni di casa tentavano l’allungo sull’11-2, ma l’Abruzzo era bravo a rientrare a -1 (11-10), grazie a due giochi da 3 punti di Caprara e Valentini. Nuovo strappo, grazie a qualche recupero e canestro in contropiede, dei biancorossi (18-10) ed immediato controbreak degli ospiti, che chiudevano il periodo sul -3 (19-16). Supremazia a rimbalzo, buona transizione e… Franceschi ed ecco che l’Emilia-Romagna andava in fuga: spaventoso parziale di 26 a 0 e punteggio di 45-16 al 17’, con Francheschi a quota 15 e Galantini, per non essere da meno, a quota 14. Era il capitano dei bianconeri, Festa, con 7 punti, a mantenere i suoi in linea di galleggiamento. Nella ripresa, nuova accelerata dei padroni di casa che dal 54-32 del 22’, si portavano sul 77-35 di fine quarto (break di 23-1), palesando sempre un’ottima corsa che permetteva canestri in transizione di buona fattura. Nella frazione conclusiva spazio alle due panchine e biancorossi che raggiungevano il massimo vantaggio sul 99-47 ad un minuto dalla sirena.

UNDER 15 FEMMINILE
EMILIA ROMAGNA-FRIULI VENEZIA GIULIA 48-60 (13-13; 24-30; 38-51)

Emilia Romagna: Palmieri (Piumazzo) 2, Cappellotto (Bsl San Lazzaro) 10, Musiari (Cus Parma), Ferrari (Valtarese 2000) 2, Roveroni (Bsl San Lazzaro) 2, Nonni (Val d’Arda Fiorenzuola), Razzoli (Vico Basket) 7, Calanca (Academy Mirabello), Colli (Bsl San Lazzaro) 9, Quagnese (Calendasco), Meglioli (Boiardo) 6, Zanetti (Bsl San Lazzaro) 10. All. Casadio.

Friuli Venezia Giulia: Leardi 13, Tobou Mouafo 8, Streri 4, Mudu, Aizza, Collovati 3, Agostini, Mini, Pecoraro, Rosar, Blasigh 18, Codolo 10. All. Zucca.

Esordio molto positivo alla palestra Gerini per la formazione di coach Zucca, che, con una grande voglia, si impone sulla formazione di casa dettando il ritmo della partita. La formazione di coach Casadio regge per quasi due quarti, ma, poi, nella ripresa, si deve piegare alla tenacia della formazione ospite. Ottima partenza da parte di entrambe le formazioni, c’è una grandissima intensità in campo e l’Emilia Romagna si porta avanti a causa delle ottime percentuali al tiro. Dopo sei minuti la squadra di casa conduce per 10-5. La bomba dall’arco di Blasigh riavvicina la formazione friulana sul -2 al 7’. La prima frazione di gioco si chiude in parità (13-13). Nel secondo quarto assistiamo ancora ad una partita di grande intensità, dove nessuna delle due formazioni riesce a prevaricare sull’altra, imponendo il proprio ritmo di gioco. Al 14’ la formazione di Casadio piazza un parziale di 4-0, costringendo il coach avversario a fermare il gioco chiamando time out. Uscite dalla sospensione, le friulane trovano due canestri consecutivi importanti di Blasigh, piazzano il mini parziale di 6-0, vanno in vantaggio e l’Emilia Romagna è obbligata al time out. Nel finale del periodo, la formazione del Friuli tenta una mini fuga arrivando al +6 (24-30 al 20’). L’ Emilia Romagna esce molto bene dagli spogliatoi piazzando un mini parziale di 4-0 che la riavvicina alle friuliane, ma un altro parziale di 6-0 viene firmato Blasigh e Tobou Mouafo, che fanno volare il Friuli a + 8 dopo 24’. La tripla di Leardi conferisce alla formazione di Zucca il massimo vantaggio sul +14 dopo 28’. Sul finire della frazuibe la formazione friulana continua a dettare il ritmo della partita e a mantenerne il controllo. Nell’ultimo periodo la formazione di casa non molla, parte aggressiva e si porta sotto la doppia cifra di svantaggio sul -9 al 32’. Il Friuli, però, non ci sta e ferma il parziale pericoloso dell’Emilia Romagna. La formazione di coach Casadio lotta fino in fondo, ma alla fine deve piegarsi nei confronti delle friulane che si aggiudicano la partita per 48-60.

Ricordiamo che il sito ufficiale del torneo è www.fip.it/trofeodelleregioni.
Aggiornamenti in tempo reale sono previsti sulla pagina Facebook: www.facebook.com/fip.crer

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna