giovedì 18 aprile 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 9 apr 2019 19:58 ~ ultimo agg. 20:07
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Al culmine di una lite di gelosia con la sua ragazza, perse la testa e gli strappò a morsi l’orecchio. Un raptus che può costare molto caro a un 31enne umbro, per il quale la Procura della Repubblica di Rimini ha chiesto l’emissione del decreto di giudizio immediato. I fatti, accaduti fuori da un club privato di Saludecio, risalgono al 25 novembre scorso. Per la Procura, il ragazzo deve essere processato per lesioni personali gravissime con le aggravanti che dal gesto n’è scaturito uno sfregio permanente per la persona offesa e per aver agito per futili motivi.

L’ex fidanzata, una commessa di 35 anni, la notte stessa dell’aggressione era finita in ospedale con una prognosi di 30 giorni. Il fidanzato, un macellaio della provincia di Perugia, era stato rintracciato e fermato dai carabinieri di Cattolica mentre rientrava nella sua casa a Gubbio.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna