domenica 8 dicembre 2019
menu
L'ex tiratore per San Marino

Stefano Selva al Forum Internazionale degli Atleti a Losanna

In foto: Il Forum Internazionale Atleti
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 18 apr 2019 13:56
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Dal 13 al 15 aprile, a Losanna, si è tenuto il più grande Forum Internazionale degli Atleti, che ha visto per la prima volta partecipare tutte le 206 Commissioni Atleti dei Comitati Olimpici Nazionali, su invito della Commissione Atleti del Comitato Olimpico Internazionale. Si è inoltre tenuta una sessione congiunta con la World Olympians Association, riunitasi anch’essa a Losanna per il proprio Forum, nell’ambito di un più ampio impegno tra i due organismi a lavorare in sinergia per garantire un sostegno continuo ad atleti e olimpionici in tutte le fasi della loro vita.

Per San Marino era presente l’ex tiratore Stefano Selva, rappresentante degli atleti sammarinesi in Consiglio Nazionale insieme ad Alessandra Perilli.

“Durante il Forum – racconta – abbiamo affrontato diversi temi, che riguardano sia gli atleti in attività, sia quelli che si trovano a dover affrontare la transizione al mondo lavorativo. Temi che hanno portato ad una serie di risoluzioni finali. Abbiamo chiesto di rafforzare la rappresentanza degli atleti, di rafforzare il modello di finanziamento della solidarietà olimpica e, in particolare di destinare il sostegno finanziario del CIO alla squadra olimpica, di rendere i flussi di finanziamento sempre più trasparenti e di essere informati in maniera sempre più chiara sul loro impatto. Abbiamo inoltre avanzato la richiesta affinché la Commissione Atleti del CIO proponga al Comitato Esecutivo di destinare direttamente una parte dei fondi del programma di supporto per le Olimpiadi alle Commissioni Atleti e su questo punto il presidente del CIO Thomas Bach, presente al Forum, si è detto favorevole a sostenere l’argomento di fronte all’Esecutivo. Sempre in sinergia con il CIO si intende rafforzare il sostegno alla transizione professionale degli atleti che si trovano a fine carriera. Con la WADA, invece, si è parlato di come intensificare la protezione degli atleti puliti di come potenziare la lotta al doping. Infine – conclude Selva – si è affrontato il tema della salute mentale degli atleti e di una protezione degli stessi”.

Notizie correlate
Campionato Sammarinese

Tre Penne-Fiorentino 4-2

di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna