lunedì 22 aprile 2019
In foto: La Polizia al Coconuts (Adriapress)
di Lamberto Abbati   
lettura: 1 minuto 2.116 visite
mar 2 apr 2019 10:58 ~ ultimo agg. 3 apr 11:49
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 2.116
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati assolti con formula piena Fabio e Lucio Paesani del Coconuts di Rimini. I due erano finiti al centro dell’0perazione Titano della Polizia di Stato (giugno 2015) che aveva poi portato anche ad un provvedimento di chiusura del locale, sulla base dell’articolo 100 del Tulps, per 30 giorni poi ridotti a 15 dal Tar. La polizia aveva scoperto un canale di approvvigionamento con l’Olanda col coinvolgimento di due ristoratori di San Marino. Uno dei luoghi scelti per lo spaccio, secondo gli investigatori, era proprio il Coconuts.

I fratelli Paesani erano accusati di aver consentito e tollerato l’uso del loro locale da parte di terzi come luogo abituale di spaccio e utilizzo di sostanze. A Fabio veniva contestato anche lo spaccio all’interno del locale. Il sostituto procuratore Paolo Gengarelli aveva chiesto pene esemplari. Per Fabio, amministratore di fatto del Coconuts e difeso dall’avvocato Alessandro Pierotti, sei anni di reclusione mentre per Lucio, amministratore di diritto e difeso dall’avvocato Paolo Righi, quattro anni. Per il gup Benedetta Vitolo, invece, “il fatto non sussiste” e li ha assolti con rito abbreviato da tutti i capi di imputazione.

Al tempo stesso sono stati invece rinviati a giudizio gli altri indagati. In due hanno patteggiato rispettivamente 3 anni e 10 mesi e un anno per cessione di droga.

 

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
Progetto Periscopio

Dove collochiamo la speranza

di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna