martedì 19 novembre 2019
menu
il progetto in consiglio

L'hotel Corallo di Riccione pronto ad allargarsi sul Ranch

In foto: Il rendering del progetto dell'hotel corallo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 1.071 visite
mar 9 apr 2019 16:18 ~ ultimo agg. 10 apr 13:53
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.071
Print Friendly, PDF & Email

Sarà tra i punti in discussione del consiglio comunale di Riccione del 15 aprile la convenzione urbanistica relativa al permesso di costruire della società Hotel Corallo e Società Elf. Si tratta del progetto di ristrutturazione e ampliamento dell’Hotel Corallo, già composto da due edifici che si affacciano su viale Gramsci-Milano e sul lungomare della Repubblica. In particolare, l’intervento prevede, la realizzazione di un nuovo immobile, dove attualmente si trova il ristorante Ranch, ad uso turistico-ricettivo, residenza temporanea e suite. Non solo: sono previsti anche l’efficientamento e la ristrutturazione degli altri due immobili già esistenti, la realizzazione di ulteriori servizi, come ad esempio la novità della spa dedicata ai più piccoli, una proposta originale che andrà ad arricchire l’offerta turistica del territorio.

“Questi progetti rappresentano sempre un segnale molto positivo – afferma il sindaco Renata Tosi – perché sintomo della dinamicità di un territorio e di operatori che decidono di impegnarsi in maniera importante sulla nostra vocazione all’accoglienza turistica e su una città che risponde in maniera performante alle sfide del mercato”.

A fronte delle azioni previste dal progetto, i proponenti, da convenzione, si impegnano su più piani: costituiranno una servitù perpetua di uso pubblico tra viale Milano e il lungomare che consiste in un passaggio pedonale che collega le due aree, riqualificando e ampliando quello esistente; saranno sia ceduti 6 posti auto che monetizzati altri per un importo pari a 118.332 euro; verseranno al momento della stipula della convenzione il contributo di sostenibilità ai sensi del DPR 380/01. Quest’ultima previsione è collegata al ruolo che l’intervento svolge nella riqualificazione della città turistica e nel miglioramento dell’accessibilità ciclo-pedonale. All’atto della stipula della convenzione i proponenti verseranno dunque un contributo straordinario di 100.000 euro che avrà come destinazione vincolata la realizzazione del prolungamento e risagomatura di viale XIX ottobre, un intervento volto a convogliare a monte della ferrovia il traffico carrabile e collegare in sicurezza il percorso ciclabile di viale da Verrazzano con la zona mare.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna