mercoledì 22 maggio 2019
In foto: la prima tappa
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
ven 19 apr 2019 16:47 ~ ultimo agg. 20 apr 11:34
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Game over?“. Un titolo provocatorio per la tradizionale via crucis dei giovani, promossa dall’azione Cattolica che ha fatto camminare, pregare e meditare insieme circa 400 ragazzi provenienti da tutta la Diocesi che da Villa Torlonia a San Mauro Pascoli, in processione, sono arrivati sulla spiaggia di Bellaria.

La croce non è l’ultima parola” ha detto il vescovo Monsignor Francesco Lambiasi che ha guidato il cammino, “Gesù ci indica la strada in cui seguirlo“. Un invito a mettersi a servizio,a metterci la faccia, a trovare tempo per il silenzio e la lettura del vangelo quotidiano è arrivato dalle testimonianze che hanno contraddistinto le tre tappe. Ai ragazzi, su un grande telo bianco, è stato chiesto di scrivere le ferite e le fatiche che li accompagnano, ma anche le impronte colorate delle loro mani a dire il loro volersi giocare ogni giorno in un cammino di scoperta.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna