mercoledì 13 novembre 2019
menu
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara. Domenica al "Magi" la sfida col Villa San Martino

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 5 apr 2019 10:40
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Assalto al quarto posto che ora dista quattro punti occupato dalla Filottranese. È questo l’obiettivo del Gabicce Gradara nelle ultime tre partite della stagione. Il primo ostacolo – si gioca domenica alle ore 16 allo stadio “Magi” – si chiama Villa San Martino, squadra al terzultimo posto in classifica, impegnata ad evitare da un lato il penultimo posto e dall’altro agguantare la migliore posizione nella griglia playout. Con la vittoria sull’Osimana e il pareggio di Barbara, la squadra di Papini ha ritrovato la vena dei giorni migliori e ora nel rush finale della stagione vuole dare fondo a tutte le sue energie rimaste nel serbatoio per togliersi altre soddisfazioni.

“Non ci sentiamo appagati affatto – dice il tecnico Mirco Papini, la classifica è buona ma avremmo potuto renderla migliore se in certe situazioni avessimo mantenuto la giusta lucidità e non ci fossimo fatti rimontare quando la vittoria pareva già in tasca e fossimo stati più freddi dal dischetto: abbiano sbagliato otto penalty. Un record. Ma siamo ancora in tempo per prenderci delle soddisfazioni: con tre gare e nove punti a disposizione proviamo ad alzare l’asticella. Mi piacerebbe, ad esempio, agguantare il quarto posto ora occupato dalla Filottranese mettendoci alle spalle Valfoglia e Cantiano che ora ci affiancano. Io e la squadra ci proveremo con tutte le nostre forze”.

Papini, soddisfatto della partita in trasferta col Barbara?
“Siamo stati all’altezza dell’impegno difficile visto che l’avversario è la terza formazione della classifica, anzi avremmo potuto anche vincere visto che le conclusioni più nitide sono state le nostre. Abbiamo ritrovato lo smalto dei giorni migliori, abbiamo riacquistato fiducia nelle nostre qualità”.

Ora il Villa San Martino, una squadra dell’ultima fascia. Teme un senso di appagamento?
“Non c’è questo rischio, abbiamo perso dei punti per strada in maniera maldestra e quindi sta a noi andarceli a riprendere. Non sarà affatto una sfida semplice: il Villa San Martino si sta giocando tutto, verrà qui col coltello tra i denti e non sarà semplice venirne a capo. Ci vorrà una bella prestazione e sono certo che i ragazzi non deluderanno. Tra l’altro all’andata sul loro campo non andammo oltre il pareggio in rimonta, su rigore: un motivo in più per ben figurare”.

Nell’ultima partita ha fatto esordire un ragazzo della formazione Allievi, Granci. Ci sarà anche questa volta?
“Da qui alla fine starà sempre con noi, ha ben figurato e avrà altre occasioni per mettersi in mostra. Lui come altri ragazzi del settore giovanile sono le risorse del futuro del club. Per l’occasione tornano a disposizione oltre a Vaierani i giovani Magi e Marcolini. A proposito di giovani a Barbara un altro nostro baby, Pedini, si è messo in buona luce. Queste tre partite finali ci servono anche per le valutazioni in vista della prossima stagione”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna