domenica 21 aprile 2019
In foto: Tricomi in conferenza stampa
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 12 apr 2019 19:26 ~ ultimo agg. 19:35
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Gli eventi della danza fanno ancora discutere a Riccione. L’organizzatore del Mc Hip Hop Contest e di Riccione Estate Danza, affiancato dai rappresentanti di Costa Hotel e da alcuni operatori, oggi ha incontrato la stampa per ribadire la sua posizione: se l’Amministrazione non cambierà atteggiamento, difficile che ci sia un futuro nella Perla Verde.

 

L’edizione 2019 di Riccione Estate Danza ci sarà comunque, questo l’organizzatore Ennio Tricomi di Cruisin’ ci tiene a specificarlo. Ma ci sarà per rispetto del pubblico, a fronte invece di un rapporto con l’Amministrazione ormai ritenuto inaccettabile. Per la mancanza di confronto, lamenta, ma soprattutto per la distanza delle posizioni. Dopo aver riepilogato il grande indotto ma anche il progressivo calo dei contributi, Tricomi ribadisce che il play hall, offerto come sede gratuita per l’evento estivo, è una location infelice per un format che ha bisogno invece di più sale separate. L’Amministrazione, che ricorda trattarsi di evento privato (vedi notizia), presenterà richiesta per il contributo regionale destinato a eventi. Quello che chiede Tricomi è invece la disponibilità gratuita di Palacongressi e Palazzo del Turismo.

“Noi vorremmo restare qui”, ribadisce Tricomi dopo avere parlato anche di altre location che negli anni hanno mostrato interesse. Ma restare con altre premesse. Alla conferenza c’era anche l’ex sindaco Daniele Imola, che nel 2009 portò i festival da Jesolo a Riccione. Oltre ad essere un bellissimo evento, dice, è stato anche il primo a credere nelle potenzialità del palacongressi.

Altre notizie
Il video della riattivazione

Nautofono, dopo sei anni torna l'ululato

di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
un documento per l'ambiente

Il Friday for Future a Santarcangelo

di Redazione   
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna