giovedì 14 novembre 2019
menu
Il Cartellino

Ecco come funzioneranno i play out nei tre gironi di LegaPro

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto Visualizzazioni 1.024 visite
mar 2 apr 2019 19:25 ~ ultimo agg. 3 apr 18:10
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.024
Print Friendly, PDF & Email

Cartellino giallo

Nuovo giro, nuova corsa. Il Luna Park della LegaPro ha spinto il pulsante per un nuovo giro del regolamento che riguarda la formula dei playout. Precisazioni che purtroppo tanto interessano al nostro Rimini.

Ecco la novità. Tenuto conto dell’esclusione delle società Pro Piacenza e Matera, la LegaPro stabilisce che le retrocessioni al campionato di Serie D sono ridotte a 5.

Nel Girone B, quello che ci interessa e unico a 20 squadre, è prevista una retrocessione diretta e un playout tra la penultima e la terzultima squadra. Se tra le due ci sono più di 8 punti di differenza, la retrocessione della penultima è diretta. Al Rimini basterà quindi piazzarsi in quart’ultima posizione per brindare alla salvezza.

Vediamo invece cosa succederà nei gironi A e C. Qui non è prevista la retrocessione diretta, a meno che non vi siano più di 8 punti di distacco, ma un playout dell’ultima classificata contro la penultima di ciascun girone. Le perdenti retrocedono, mentre le vincenti dei play out dei due gironi si scontrano tra di loro. La perdente di tale ultimo incontro retrocede in serie D.

Riepilogando avremo due retrocesse nel girone B e tre tra A e C.

A margine della riunione in Lega, il presidente Ghirelli ha auspicato un ripescaggio delle società virtuose che retrocederanno. Aggiungendo però che: “L’unico che può decidere in tal senso e darci luce verde è il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, Se accedesse a tale proposta avrebbe la nostra riconoscenza a vita”.

Quindi niente di definitivo. Non resta che attendere un nuovo giro, una nuova corsa. Altrimenti che Luna Park sarebbe?

Beppe Autuori

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna