sabato 7 dicembre 2019
menu
Basket Giovanile

Doppia sconfitta per l'Under 13 Élite dei Crabs

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 3 apr 2019 18:26
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

UNDER 13 ÉLITE – GIRONE F – FASE EMILIA ROMAGNA
CRABS 1947-CESENA BASKET 2005 47-50 (8-12, 20-25, 35-36)

Crabs: Baschetti 17, Pivetti 8, Baietti 6, Innocenti 2, Voka 9, Bugli 5, Marsili 0, Crupi 0, Pergolini 0, Hoxha 0, Marchetti n.e., Franzolini n.e.. All: Tamagnini, Ciancone.

Un match a ritmi non troppo alti, ma che ha visto entrambe le squadre lottare per conquistare la vittoria finale. Cesena è rimasta costantemente avanti nel punteggio per quasi tutta la partita, ma sempre di pochi punti.

Il sorpasso dei Granchietti arriva nella ripresa, quando due triple di Baschetti portano i Crabs in vantaggio di un possesso pieno (35 – 32). La partita continua con il risultato sempre in parità, nessuna delle due squadre riesce a trovare l’allungo decisivo. Solo nel finale la maggior fisicità degli ospiti fa la differenza e decreta la sconfitta per i giocatori biancorossi.

Un gran peccato, i Granchietti hanno dimostrato di voler conquistare la vittoria finale, ma alla fine hanno dovuto arrendersi per soli tre punti.

UNDER 13 ÉLITE – GIRONE F – FASE EMILIA ROMAGNA
PALL. CASTEL SAN PIETRO TERME 2010-CRABS 1947 73-58 (15-20, 33-29, 54-43)

Crabs: Pivetti 10, Voka 13, Innocenti 4, Baietti 12, Marsili 4, Crupi 2, Bugli 5, Coccia 8, Hoxha. All: Tamagnini, Ciancone.

Nonostante un’ottima prestazione i Granchietti tornano a casa con una sconfitta amara dalla trasferta di Castel San Pietro Terme.

Primo quarto ad altissimi livelli, con i Crabs che riescono facilmente a trovare la via del canestro grazie alle giocate di un ispirato Baietti, di Pivetti e Marsili, registrando alla prima sirena il +5 ospite.

Nella seconda frazione viene fuori la maggior fisicità dei giallorossi, ed iniziano i problemi per la retroguardia riminese, i Granchietti non mollano ma all’intervallo lungo il vantaggio dei padroni di casa è di 4 punti.

Malgrado le rotazioni ridotte a causa di infortuni e malanni stagionali (solo 9 Granchietti a referto), i biancorossi riescono a mantenere la gara in equilibrio fino a due minuti dalla fine del terzo quarto, quando la squadra bolognese mette a segno un parziale da 8 a 0 difficile da recuperare nonostante la grinta messa in campo su ogni pallone.

Nell’ultimo periodo Voka tenta di ricucire lo svantaggio impegnando spesso l’area avversaria, ma ciò non basta, alla fine sono i padroni di casa a portare a casa la vittoria.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna