mercoledì 22 maggio 2019
In foto: dinner in the sky
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti 1.149 visite
mar 23 apr 2019 12:22 ~ ultimo agg. 24 apr 12:14
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.149
Print Friendly, PDF & Email

Un fulmine a ciel sereno. Così il sindaco di Cattolica Mariano Gennari ospite di Tempo Reale commenta lo stop sabato all’inaugurazione di Dinner In The Sky. Il nuovo taglio del nastro dovrebbe però essere già domani. Intanto il Pd taccia l’amministrazione di incompetenza.

Dopo il colpo di scena di sabato, quando per la mancanza di alcune autorizzazioni è saltato il primo pranzo in quota, Dinner in The Sky dovrebbe decollare domani. Sempre all’ora di pranzo. In questi giorni di festa gli organizzatori hanno lavorato senza sosta per superare gli improvvisi ostacoli sorti proprio all’ultimo momento e legati alla peculiarità dell’attrazione. “Un fulmine a ciel sereno” commenta a Tempo Reale (icaro) il sindaco Mariano Gennari spiegando che “oggi è previsto l’incontro tra i tecnici della società organizzatrice, quelli del comune e quelli della commissione di controllo provinciale e domattina ci sarà poi la riunione della commissione. Poi saremo pronti per partire.

Confermata dal sindaco anche la proroga di una settimana dell’evento, fino al 12 maggio. Immancabili però le critiche. Il segretario Pd di Cattolica Alessandro Belluzzi ha parlato di episodio grave e ha puntato il dito sull’amministrazione accusandola di incompetenza e impreparazione. Nel mirino di Belluzzi anche il fatto che i clienti arrivati per l’inaugurazione non fossero stati avvisati dell’inconveniente. Ma il primo cittadino rispedisce le accusa al mittente. “Non c’è alcuna responsabilità dei tecnici comunali perché non si tratta di una cosa che dipende dal comune di Cattolica che ha solo concesso lo spazio pubblico per l’evento. Chiaro che è stato un fulmine a ciel sereno e abbiamo cercato di aiutare in ogni modo.” “Per quanto riguarda poi i tre clienti arrivati da Bologna per l’inaugurazione, li abbiamo avvisati che potevano esserci dei problemi e che ci stavamo provando fino alla fine.

. L’intervista integrale a Mariano Gennari 

. L’intervento del segretario comunale del Pd Alessandro Belluzzi

Ma ci rendiamo conto della gravità della cosa? Primo,non e’ assolutamente pensabile che ci si accorga dell’assenza dei permessi il giorno stesso di un’iniziativa programmata da mesi.Non stiamo parlando di un concertino…quindi forse era auspicabile tenere tutto monitorata con largo anticipo.
Secondo,tu amministrazione comunale sai il Venerdì che non ci sono i permessi e non avvisi o fai avvisare per lo meno i clienti che dovranno venire a mangiare il Sabato?
La nostra terra era famosa per l’ospitalità,non per i “bidoni”….
Terzo sai che non ci sono i permessi e addirittura fino alla fine non cali la “maschera” facendoti fotografare sulla struttura come se tutto fosse apposto? Ma si rendono conto che a questo punto la loro credibilità e’ sotto allo zero? Da ultimo da buon “Ponzio Pilato” il Sindaco Gennari da la colpa alla burocrazia…ma quella burocrazia c’era anche 4 mesi prima?….Non lo sapeva? Purtroppo questa situazione e’ l’ennesima fotografia di cosa provoca alla città di Cattolica l’incompetenza,l’impreparazione di questa maggioranza, governare una comunità non e’ un gioco non ci si può improvvisare“.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna