domenica 26 maggio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 24 apr 2019 19:31
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Anche nel lungo fine settimana di Pasqua, le donne egli uomini della polizia di Stato in servizio alla Sezione di polizia ferroviaria di Rimini hanno garantito la sicurezza di turisti e passeggeri. Da sempre infatti il periodo pasquale ha rappresentato il banco di prova della tenuta del “sistema sicurezza” di fronte all’incremento del flusso turistico nella riviera romagnola. Il complesso dei servizi effettuati dalla Polfer nel lungo week end appena trascorso, ha visto l’impiego di 31 pattuglie in servizi di vigilanza nei principali scali della provincia, lo svolgimento di 9 servizi straordinari di controllo antiterrorismo lungo la direttrice ferroviaria Adriatica, a Rimini e nelle altre località di villeggiatura, che hanno portato all’identificazione di 361 persone, 138 delle quali con precedenti di Polizia, alla denuncia a piede libero di una persona inottemperante al foglio di via obbligatorio, alla contestazione di una sanzione amministrativa in materia di sicurezza ferroviaria ed al controllo di 33 veicoli.

Particolare attenzione è stata rivolta ai minorenni i quali, attratti dalla fama di capitale del divertimento del capoluogo romagnolo, spesso lo raggiungono in treno anche all’insaputa delle rispettive famiglie. Il complesso del dispositivo messo in atto sarà replicato in vista dei prossimi ponti di primavera e dell’imminente avvio della stagione turistica.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna