giovedì 21 novembre 2019
menu
Dopo l'interrogazione di Spina

Comune contro contratto Bornaccini? Sindacati di Polizia insorgono

In foto: la sede di piazzale Bornaccini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 6 apr 2019 09:46 ~ ultimo agg. 7 apr 09:32
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

I sindacati di polizia riminesi prendono posizione congiuntamente contro le dichiarazioni dell’assessore alla sicurezza Jamil Sadegholvaad che nell’ultima eeduta del Consiglio Comunale, in risposta a un’interrogazione di Carlo Rufo Spina (Forza Italia), avrebbero fatto emergere un’intenzione dell’Amministrazione Comunale di opporsi al contratto di affitto di nove anni più nove per gli uffici di piazzale Bornaccini. Una soluzione, come noto, arrivata a fronte dello stallo in cui al momento versa il progetto della Cittadella della Sicurezza.il trasloco in piazzale E che necessiterebbe di una variante da approvare in consiglio comunale: se ne parlerà lunedì mattina in una seduta della Terza Commissione Consiliare. Ma una transitorietà di 18 anni, per l’assessore. sarebbe inaccettabile.

“Una grave frenata al trasferimento degli uffici della questura che non è assolutamente accettabile  scrivono i sindacati – La Polizia di Stato doveva occupare gli spazi di p.le Bornaccini già dal febbraio 2018 come detto anche durante gli auguri di Natale 2017 dall’allora presidente della provincia Gnassi, ma i continui ritardi per liberare lo stabile si sono protratti fino a pochi giorni fa. La soluzione ponte di p.le Bornaccini è prevista nel patto per la sicurezza e non si comprende quindi il motivo di questi continui rallentamenti e battute di arresto. Forse vi sono motivi a tutti noi oscuri, che poco centrano con la volontà di risolvere il problema, ma di certo si giocano sulla pelle dei poliziotti vista la cronica inadeguatezza degli attuali locali indegna di un paese civile. Questa volta non resteremo a guardare il passaggio di un altro treno per proseguire nella ventennale attesa”.

le organizzazioni sindacali, “unite e compatte, se costrette, scenderanno nella piazza Cavour per sensibilizzare l’opinione pubblica e sollecitare l’amministrazione comunale per ribadire il perdurare del grave e umiliante disagio patito da poliziotti e utenti. Attendiamo e auspichiamo una pronta smentita del sindaco nell’ottica di un proseguo dei lavori nello stabile di piazzale Bornaccini, per il sospirato trasferimento, come preventivato dopo l’estate”.

Firmatari della lettera sono i rappresentati riminesi dei sindacati SIULP,  SAP, SIAP, SILP, F.S.P. POLIZIA, UIL POLIZIA, COISP.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna