giovedì 21 novembre 2019
menu
Le iniziative con l'UIC

Come mangia chi non vede. La cena al buio alle Befane

In foto: l'arrivo ai tavoli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 13 apr 2019 08:44 ~ ultimo agg. 08:44
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si è conclusa con “La cena al buio” di giovedì alle Befane Shopping Centre di Rimini l’evento dedicato alla conoscenza dell’universo della disabilità visiva: “Il buio è servito tour. Il gusto non ha bisogno della vista”, un’iniziativa esclusiva promossa da CBRE, specializzato nella gestione di centri commerciali.

In particolare alla “Cena al buio” di giovedì sera sono state oltre 100 le prenotazioni di persone che hanno deciso di indossare la mascherina che simulava il buio e cenare, serviti da ipovedenti.

 

Durante la settimana, ogni mattina le scuole di primo e secondo grado di Rimini e provincia hanno potuto partecipare alla “Merenda al buio”, per capire il valore della luce e, soprattutto, per conoscere “da dentro” il mondo di chi la luce non può davvero vederla mai. Un’esperienza a cui hanno preso parte oltre 400 bambini di sette scuole. Sono state organizzate lezioni di Braille (linguaggio dei non vedenti); “interviste al buio” – 10 bambini scelti dai docenti hanno potuto rivolgere delle domande ai ragazzi dell’associazione UIC di Rimini; e prove di “mascherine” diverse che, una volta indossate, hanno simulato tre tipologie di ipovisione.

Hanno partecipatole scuoleSC. Primaria FELLINI, I.C. ALIGHIERI, SC.Primaria di CORPOLO’ I.C. MARVELLI, SC. Primaria ALBA ADRIATICA-CONFORTI I.C. XX SETTEMBRE, SC. Primaria SPADAROLO I.C. MARVELLI, SC. Primaria FERRARI I.C. CENTRO STORICO RIMINI, SC. Primaria GRIFFA I.C. CENTRO STORICO RIMINI, SC. Primaria G. RODARI 6° C. D. RIMINI)

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna