lunedì 22 aprile 2019
In foto: da sinistra:Mariachiara Bacciocchi, Monica Leardini, Monica Garbarino, Lucia Castiglioni e Federica Protti
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
gio 11 apr 2019 17:04 ~ ultimo agg. 17:06
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 7 Aprile, nella magica atmosfera della Vitrifrigo Arena di Pesaro, si è conclusa la tappa italiana della World Cup 2019 di ginnastica ritmica. La delegazione sammarinese ha partecipato con le due atlete Senior Lucia Castiglioni e Monica Garbarino, il capo delegazione e presidente della Federazione Sammarinese Ginnastica Fabrizio Castiglioni, le allenatrici Monica Leardini e Maria Chiara Bacciocchi e il giudice internazionale Federica Protti.

Venerdì 5 aprile, contro 72 ginnaste tra le più forti del panorama mondiale in rappresentanza di 40 nazioni, la prima delle atlete sammarinesi a scendere in pedana per le qualificazioni è Lucia con l’attrezzo palla. Nonostante l’emozione, è riuscita a superare quattro atlete classificandosi al 69° posto e, malgrado un piccolo infortunio in pedana di prova, al cerchio ha raggiunto un buon punteggio. Agli stessi attrezzi nel pomeriggio è stata la volta di Monica, alla sua seconda esperienza su questa prestigiosa pedana, che ha concluso al 69° posto con l‘esercizio al cerchio, lasciandosi alle spalle due nazioni e al 71°posto con l’esercizio alla palla.

Nella giornata di sabato 6 Aprile, Monica con un elegante esecuzione al nastro termina in 68° posizione davanti a Moldavia, Kirghizistan e Australia. Nel successivo esercizio alle clavette, alcune imprecisioni hanno compromesso l’esecuzione, facendole ottenere un punteggio al di sotto delle sue abituali prove. Nella seconda rotazione, l’atleta sammarinese Lucia Castiglioni, nonostante una microfrattura alla falange, determinata a continuare la sfida con due esercizi eseguiti egregiamente, conclude al 69°posto alle clavette e alla 65° posizione al nastro davanti a Croazia, Lettonia, Moldavia, Kirghizistan, Australia, la sua migliore posizione in questo evento.

Le gemelle russe Dina e Arina Averina hanno trionfato nella prima tappa della Coppa del Mondo 2019. Le portacolori sammarinesi hanno conseguito nella classifica generale un 70° posto Lucia e un 71° posto Monica su un totale di 72 ginnaste di fama mondiale. Il risultato raggiunto dalle giovani atlete biancazzurre testimonia il lavoro portato avanti con impegno e sacrificio pronte per i prossimi impegni internazionali della stagione agonistica 2019.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna