giovedì 21 novembre 2019
menu
Gas, nuovi incontri

Bollette gas. Federconsumatori completa gli incontri coi parlamentari

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 8 apr 2019 11:50
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Dopo i Senatori Marco Croatti (M5S) e Antonio Barboni (FI), nel fine settimana Federconsumatori Rimini si è confrontata anche con le onorevoli Elena Raffaelli della Lega e Giulia Sarti del Movimento 5 Stelle. Il tema è sempre quello delle bollette del gas.

Questi, si legge in una nota, i punti sottoposti ai parlamentari locali, oggetto anche di una raccolta firme effettuata dall’associazione:

1) intervenire sugli oneri di sistema, vere e proprie tasse occulte, che insieme ai costi di gestione ed imposte incidono sulla bolletta per oltre il 50%. (infatti ad aprile 2019 il prezzo del gas diminuisce ma aumentano gli oneri generali di sistema )

2) non pagare nelle bollette le accise sulle dismissioni delle centrali nucleari, le agevolazioni per le imprese energifere, gli incentivi per le energie rinnovabili, i regini tariffari agevolati speciali per le Ferrovie. Taglio delle accise annunnciato e promesso in campagna ellettorale ;

3) rendere esigibili ed automatici i bonus energia e di innalzzarli perchè oggi insufficienti nel loro ammontare per poter dare un vero aiuto alle famiglie e chi ne ha più bisogno;

4) rivedere e trovare una soluzione equa al problema della morosità: nella maggior parte dei casi sono le imprese che non riescono, per vari motivi, a sostenere i costi dell’energia;

5) intervenire sull’applicazione dell’IVA sulle accise anche in ragione di alcune sentenze e interrogazioni parlamentari. L’ IVA oggi è al 10% e 22% e potrebbe aumentare ulteriormente a partire dal 2020, qualora vengano applicate le clausole di salvaguardia previste dalla legge di bilancio 2019;

6) monitorare e informare i consumatori sugli eventuali effetti della liberalizzazione del mercato del gas (e dell’energia elettrica) a partire da luglio 2020 per far si che la fine del mercato tutelato non diventi l’ulteriore occasione per fare profitti sulle spalle dgli Utenti.

Federconsumatori ha informato anche i parlamentari del tavolo di confronto aperto con Sgr, le altre associazioni di consumatori e il gruppo Ubriachi di Gas. Il prossimo incontro è in programma mercoledì 10 aprile alle 11.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna