giovedì 21 novembre 2019
menu
Intervista a Giannini (Atersir)

Bollette dell'acqua. Dopo anni di aumenti, evitati nuovi rincari

In foto: (archivio)
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 4 apr 2019 18:48 ~ ultimo agg. 5 apr 15:49
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il + 8% di 2016 e 2017 e il + 4% dello scorso anno, nell’anno in corso non dovrebbero arrivare nuovi aumenti per le bollette dell’acqua. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Atersir dopo il cambio di tariffe recentemente attuato in base ai criteri definiti dall’Autorità nazionale (Arera). Tra le altre cose non ci sarà più la divisione in bacini (prima erano tre), le fasce di consumo e i limiti per le tariffe agevolate saranno pro capite ma calcolati per famiglia standard di tre persone (con la facoltà di un’autodichiarazione per comunicare l’effettiva composizione del nucleo famigliare). A rischiare di pagare qualche euro in più sono  invece le famiglie numerose. Da mettere in conto anche i conguagli, visto che Arera ha previsto che la tariffa sia retroattiva a partire dal 2018. A spiegare le novità ai microfoni della trasmissione di Radio Icaro Tempo Reale è il sindaco di Misano Stefano Giannini, consigliere di Atersir per il territorio riminese. 

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Simona Mulazzani   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna