mercoledì 16 ottobre 2019
menu
In foto: Il logo della Federazione Sammarinese Baseball Softball
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
lun 22 apr 2019 17:11 ~ ultimo agg. 17:22
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Print Friendly, PDF & Email

1969-2019, 50 anni di batti e corri sul Titano. Martedì 23 aprile ore 20.30 al Teatro Titano (centro storico San Marino Città) la Federazione Sammarinese Baseball Softball celebra i suoi primi 50 anni, organizzando una serata con tutti i Presidenti che si sono avvicendati negli anni e con le autorità Sportive e Politiche. Sarà una opportunità per riflettere sugli sviluppi che in questi anni ha avuto il baseball sul Titano e per dialogare sul futuro.

La FSBS celebra i suoi primi 50 anni. Dal lontano 1969, quando nella Federazione accorpata erano presenti basket e baseball, il movimento è cresciuto sia a livello di squadre senior che giovanile. Il movimento del baseball sammarinese è al momento costituito da tre società: San Marino Baseball Club (Serie A1), Baseball Club Sammarinese (Titano Bears in Serie C1), Eagles Softball Club. Poi da sei squadre giovanili: una di Esordienti, due di Under 12, due di Under 14, una di under 18, per un totale di circa 150 atleti. Alcuni dei ragazzi delle giovanili sono stati chiamati a far parte delle Nazionali Italiane di categoria.

Il Baseball arriva a San Marino alla fine degli anni ’60: una passione che alcuni ragazzi appena rientrati dagli Stati Uniti hanno trasmesso ai coetanei locali. Numerose e significative sono state le presenze internazionali da parte della Nazionale Sammarinese di baseball: nel 1971 agli Europei di Bologna, nel 1983 agli Europei pool B in Inghilterra dove è stata vinta la competizione e nel 1990 per l’ultima partecipazione agli Europei in Germania.

Nel corso degli anni il San Marino Baseball Club si è laureato 3 volte Campione d’Europa, 4 volte Campione d’Italia, mentre 2 volte ha vinto la Coppa Italia. Da segnalare il ruolo di rilievo svolto per questi risultati dai “pionieri” del San Marino Baseball, i presidenti G. Pancotti e G.P. Giardi e dal 2006 alla competenza e intuizioni del dirigente Alberto Antolini. Nel corso del 2018 le squadre Ragazzi e Allievi si sono aggiudicate il titolo nazionale italiano Campioni Winter League e successivamente la Under 12 ha disputato la Finale nazionale del campionato.

Nel più ampio panorama sportivo della nostra Repubblica, il Baseball si è distinto per essere l’unica disciplina di squadra che riesce a competere nell’eccellenza nella massima serie di un campionato Italiano, Europeo e Giovanile.

Negli anni hanno guidato la Federazione:

1969 – 1972: Luciano Capicchioni. Porta la sua firma l’accordo con il Presidente della FIBS Beneck, che permette agli atleti e ai tecnici con cittadinanza sammarinese e alle squadre della Repubblica, di partecipare ai Campionati Italiani. Nel 1971 fu allestita anche la prima Nazionale che partecipò al Campionato Europeo che si è svolto a Parma e Bologna, con classificazione al 4° posto con due partite vinte (Gran Bretagna e Spagna) e due perse (Italia e Germania). Per allenarsi e giocare a San Marino a quel tempo si utilizzava il campo da calcio di Fiorentino.

1973 – 1981: Marcello Bollini. Durante la sua presidenza, di comune accordo con Capicchioni, vi fu la nascita (1974) della FSBS come federazione autonoma. Nel 1970 prende vita la squadra di Club San Marino Baseball. Come campo veniva utilizzato quello da calcio di Domagnano.

1981 – 1996: Angelo Vicini. Durante la sua presidenza venne costruito nel 1985 il diamante di Serravalle per una data che coincise con la promozione del San Marino Baseball nel massimo Campionato Nazionale Italiano, la serie A. Venne poi la disputa, nel 1992, della prima competizione europea di Baseball a San Marino, la Coppa dei Campioni Pool B, a cui presero parte 12 team: una competizione vinta proprio dalla nostra squadra. Negli anni ‘80 è stata importante anche la presenza in diverse squadre italiane delle ragazze del softball e la loro partecipazione ai Campionati Europei.

1996 – 2013: Maurizio Gasperoni. Nel 2006 il San Marino Baseball conquista per la prima volta il titolo di Campione d’Italia, titolo che difenderà in casa l’anno successivo e che ha coinciso con il rinnovamento dell’impianto con nuove tribune e spogliatoi. Il San Marino nel 2008, 2011 e 2012 conquista lo scudetto vincendo il Campionato Italiano; nel 2011 conquista sia il Titolo Italiano che quello Europeo. Da segnalare che nel settembre del 2009 si svolgono sul diamante di Serravalle due gare del Campionato del Mondo di Baseball (IBAF). Nel periodo 2006/2011 prende forma la squadra di softball delle Titano Hornets, che disputano il massimo Campionato Italiano e nel 2010 vincono la European Cup, pool B. Negli stessi anni (2005/2009) dai Bulldogs di Santarcangelo nasce la squadra sammarinese Titano Bulldogs. In questi anni iniziano l’attività amatoriale diverse squadre di Slow-Pitch.

2013 – 2017: Pietro Lonfernini. Dopo essere stato uno dei protagonisti dei successi del San Marino Baseball, assume la presidenza e sviluppa un nuovo programma per l’attività giovanile. Durante il suo incarico il San Marino Baseball conclude un ciclo importante, ovverosia riesce a essere l’unica squadra dell’era playoff a conquistare tre titoli Italiani consecutivi, quelli del 2011, 2012 e 2013. Non va dimenticata naturalmente la terza Coppa Europea nel 2014. Intanto una Nazionale giovanile prende parte al Mundialito che si è svolto a Nettuno.

2017: assume la carica Enea Ercolani. La sua presidenza, ancora in corso, ha sviluppato ulteriormente l’attività nei settori giovanili arrivando a comporre sei squadre. Nello staff delle giovanili c’è ora Doriano Bindi, tecnico sammarinese con molti anni di esperienza prima come giocatore e poi come manager della T&A San Marino (4 Scudetti – 3 Coppe europee e più volte manager dell’anno). Per dare nuove opportunità ai giovani del territorio ha ripreso l’attività agonistica nel 2018 la squadra di Serie C dei Titano Bears, che ha disputato la finale promozione dopo un bel campionato. Nel 2019 si ha il debutto anche della squadra Under 18. Giovani promesse delle giovanili vengono chiamati a far parte della rappresentativa regionale Emilia Romagna e della Nazionale Italiana.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna