giovedì 21 marzo 2019
In foto: L'Imolese 2018/2019
di Icaro Sport   
lettura: 3 minuti
dom 3 mar 2019 23:36 ~ ultimo agg. 4 mar 00:55
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

Vicenza-Imolese 0-0

IL TABELLINO
Vicenza:
Albertazzi; Bianchi D. (dal 77’ Zarpellon), Pasini, Mantovani, Stevanin; Zonta (dal 60’ Laurenti), Pontisso (dal 67’ Bovo), Bianchi N.; Curcio; Giacomelli, Guerra (dal 60’ Arma). All. Colella (a disp. Pizzignacco, Grandi, Laurenti, Tronco, Zarpellon, Arma, Cinelli, Bonetto, Maistrello, Gashi, Bovo).

Imolese: Rossi (c); Sciacca, Checchi, Carini, Fiore; Hraiech, Carraro, Gargiulo; Mosti (dal 73’ Ranieri); Cappelluzzo (dal 46’ Rossetti), Lanini. All. Dionisi (a disp. Turrin, Bensaja, Tissone, Valentini, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Boccardi, Rossetti, Giovinco).

Arbitro: Matteo Gualtieri (assistenti Luca Testi e Alessandro Maninetti).

Ammoniti: 42’ Sciacca (Imo), 45’ Mantovani (Vic), 60’ Hraiech (Imo), 74’ Checchi (Imo), 79’ Fiore (Imo), 85’ Gargiulo (Imo), 93’ Laurenti (Vic).

Note. Recupero: 3’ e 4’.

I RISULTATI DELLA 29a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

COMMENTO
Un punto sofferto contro un buon Vicenza. L’Imolese strappa un pari importante al Menti, risultato che tiene i rossoblu a +9 sui veneti, ultima squadra dentro ai play-off. Primo tempo molto equilibrato, con l’Imolese che sfiora il gol col colpo di testa di Cappelluzzo, terminato sul palo. Nella ripresa il Vicenza prova a vincere la gara, ma la squadra di Dionisi regge e porta a casa il punto. Domenica prossima si torna al Galli, dove arriverà un Renate a caccia di punti salvezza.

LA CRONACA
1’ – FISCHIO D’INIZIO. Tutto come da pronostico per Alessio Dionisi, con Cappelluzzo ad affiancare Lanini in avanti e il rombo di centrocampo formato da Carraro – Hraiech – Gargiulo – Mosti. Modulo 4-3-1-2 anche per mister Colella con Curcio alle spalle di Giacomelli – Guerra.
14’ – Primo tiro della partita: ci prova Nicolò Bianchi, che spara al volo di sinistro sul cross profondo di Giacomelli, mandando la palla alta sopra la traversa.
17’ – Risponde l’Imolese. Su una punizione dai 30 metri, tocco morbido di Carraro a scavalcare la barriera e girata di prima intenzione di Lanini: anche in questo caso il pallone termina alto.
19’ – Clamoroso palo di Cappelluzzo. Calcio d’angolo perfetto di Fiore, torsione del numero 9 rossoblu in anticipo sull’avversario diretto e palla sul legno ad Albertazzi battuto. Imolese vicinissima al vantaggio.
38’ – Giacomelli prova a sfruttare un disimpegno errato della retroguardia rossoblu, ma il suo destro dai 20 metri termina a lato. Succede poco in questa fase del match, tanti errori da una parte e dall’altra.
45’ + 3’ – Si salva l’Imolese. Cross dalla sinistra che scavalca anche Rossi, la palla arriva a Guerra che può battere a porta sguarnita ma Fiore devia miracolosamente in corner. Che brivido per i rossoblu proprio nell’ultimo minuto di recupero della prima frazione.
45’ + 3’ – FINE PRIMO TEMPO. Tanti errori, una grande occasione per parte, ma si resta sullo 0-0.

46’ – INIZIO SECONDO TEMPO. Si riparte con un cambio nell’Imolese: entra Rossetti al posto di Cappelluzzo.
56’ – Bellissima punizione di Pontisso da 25 metri: palla di poco a lato rispetto alla porta di Rossi.
70’ – Gran gesto tecnico di Lanini, che colpisce in rovesciata un cross di Sciacca dalla destra: pallone che termina alto senza creare problemi ad Albertazzi.
71’ – Si anima la partita: tiro sporco di Giacomelli, la palla diventa un assist per Arma che da pochi metri si divora l’1-0. Sul contropiede seguente ci prova Lanini, ma la conclusione del numero 17 rossoblu viene ribattuta.
84’ – Arma da una parte, Sciacca dall’altra: le due squadre sprecano potenziali occasioni. Fasi convulse, formazioni piuttosto stanche.
90’ + 4’ – FISCHIO FINALE. Finisce 0-0 a Vicenza: l’Imolese esce imbattuta dal Romeo Menti e rimane a contatto con le primissime della classe. Partita molto maschia, risultato giusto.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA
Alessio Dionisi, allenatore Imolese: «È stata una partita difficile, contro una squadra tosta ricca di giocatori di qualità. Il nostro campionato è in crescita e i ragazzi hanno preso consapevolezza, quindi magari i valori individuali si livellano un pochino, ma per noi è stata molto dura affrontare questo Vicenza. I ragazzi sono usciti cotti, oggi avevamo poche soluzioni, soprattutto davanti. Noi dobbiamo continuare su questa strada per arrivare nelle 10, ma sappiamo che servono ancora un po’ di punti».

Andrea Casadio
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna