venerdì 22 marzo 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 12 mar 2019 13:27 ~ ultimo agg. 13:34
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A inchiodare un pusher di 32 anni originario di Bari, ma residente a Rimini, è stato lo strano viavai di persone dalla sua abitazione nel centro storico. Infatti, ieri pomeriggio, al numero di emergenza del 112 sono arrivate diverse segnalazioni da parte di cittadini che avevano notato “movimenti sospetti”. Così, i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Rimini, coadiuvati dagli agenti della polizia Municipale e dall’unità cinofila di Riccione, su disposizione dell’autorità giudiziaria hanno fatto irruzione nella casa del 32enne, già noto alle forze dell’ordine, perquisendola da cima a fondo.

Dal bagno del barese sono spuntati 5 grammi di marijuana e 1 grammo di cocaina, oltre al bilancino di precisione e al materiale per il confezionamento della sostanza. La droga sequestrata ha fatto scattare l’arresto in flagranza del pusher con l’accusa detenzione ai fini di spaccio, ma il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, l’ha rimesso in libertà considerato lo scarso quantitativo di droga che nascondeva in casa. 

 

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
in mostra al museo del cinema

I disegni di Fellini protagonisti a Parigi

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna