domenica 24 marzo 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 6 mar 2019 08:22 ~ ultimo agg. 14:09
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Come riportato questa mattina dalla stampa locale, un cittadino italiano e due albanesi sono stati segnalati alle fiamme gialle per un sospetto giro di scommesse legato ad una partita di una anonima squadra, della serie B greca.

I reati ipotizzati nella denuncia sono di truffa pluriaggravata, frode in competizione sportiva e riciclaggio. L’avvocato Enrico Graziosi si è mosso per conto di due società concessionarie della raccolta di scommesse su eventi sportivi, che lo scorso 17 febbraio hanno bloccato il pagamento delle vincite su di un partita per scommesse sospette.

Il mastch era quello tra Larissa e Aiginiakos, partita finita 3 a 2, ma data 27 a 1 dai bookmaker. Le società concessionarie si sono insospettite quando hanno ricevuto 240 giocate identiche dagli scommettitori, presentatisi in quattro sale scommesse: 2 a Rimini, 1 a Riccione e 1 a Napoli.

Ora la palla passa alla procura della Repubblica

Altre notizie
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Fogheracce con l'incognita

Tempo incerto per lunedì

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna