martedì 23 aprile 2019
In foto: foto Comune di Rimini
di Redazione   
lettura: 2 minuti 1.372 visite
dom 31 mar 2019 15:14 ~ ultimo agg. 1 apr 19:03
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.372
Print Friendly, PDF & Email

La Rimini Marathon 2019 ha radunato oltre diecimila tra atleti, appassionati, famiglie che questa mattina sono scesi in strada nelle varie distanze (maratona, ten miles, family run) a cui si sono affiancate le tantissime persone che si sono accodate seguendo il percorso degli atleti. Già da giorni esauriti i pettorali per la gara regina – raggiunto il record dei duemila iscritti – che quest’anno ha rinnovato il percorso virando verso sud, da Rimini a Misano e ritorno, attraversano la zona mare della città. Raggiunto il numero massimo di adesioni anche per la Ten Miles, la gara omologata Fidal sulla distanza di dieci miglia. A questi numeri si aggiungono i migliaia (oltre 5.660) che hanno voluto cimentarsi nella Family run, la corsa sulla distanza dei 8km. Consueto prologo alla maratona è stata la “Kids”, la gara dedicata ai più piccoli, che sabato pomeriggio ha coinvolto circa 1.200 bambini. Al via della maratona anche gli Spingitori di carrozzelle, ospiti fissi dell’evento.

A tagliare per primo il traguardo della maratona all’arco d’Augusto sventolando il tricolore è stato il trentenne marocchino Mohamed Hajii che ha concluso il percorso nel tempo di 02:23:05. Tra le donne successo per la maltese Josann Attard Pullis in 2:53:12. A vincere la Ten Miles Kris Zanotti in 57 minuti, tra le donne Ana Nanu in 1:06:07.

“La Rimini Marathon si conferma un successo– sottolineano il sindaco Andrea Gnassi e l’assessore allo Sport Gian Luca Brasini, che hanno partecipato alla corsa così come gli assessori Anna Montini e Roberta Frisoni – Il successo di una città intera che si mette in gioco: organizzatori, istituzioni, cittadini, insieme per dare vita ad una grande festa e che ci dà l’opportunità di vivere e scoprire la città in maniera alternativa. Anche la scelta di anticipare la data dell’evento rispetto agli altri anni, grazie anche alla bellissima giornata di sole, si è rivelata vincente. Una maratona ancora più green e con meno plastica, grazie agli oltre settantamila tra bicchieri, piatti, buste realizzate in materiale compostabile e biodegradabile messi a disposizione da alcune aziende per i punti ristoro. Una dimostrazione che con una buona organizzazione e facendo squadra è possibile realizzare un evento importante e allo stesso tempo sostenibile. Una bellissima giornata di sport per la quale dobbiamo ringraziare gli organizzatori della Rimini Marathon, gli agenti della Polizia Municipale che hanno presidiato il percorso e i tantissimi volontari presenti lungo i 42 km e che hanno dato un contributo fondamentale alla riuscita dell’iniziativa”.

Nell’area della partenza anche la prima auto solare a 4 posti “made in Italy” realizzata dall’Università di Bologna con il supporto tecnologico di Scm Group.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna