mercoledì 16 ottobre 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 11 mar 2019 16:54 ~ ultimo agg. 17:04
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

RICCIONE-VIRTUS ROMAGNA 1-3

IL TABELLINO
RICCIONE: Bertuccini, Ramagli, Zacchini, Benvenuti, Bianchi, Petrosillo, Mancarella, Borghesi, Vancini, Parmeggiani, Muccioli, Ottaviani. All.: Pietrangeli.

VIRTUS ROMAGNA: Bagnolini, Battarra, Protti, Dulbecco, D’Ippolito, Franco, Cabrera, Fusconi, Dimaggio.
All.: Benedettini.

ARBITRI: Mazzoni di Ferrara, Dimonti di Ravenna.

RETI: 18’ pt Fusconi, 1’ st Dulbecco, 19’ st Cabrera, 30’ st Mancarella.

AMMONITE: Dulbecco, Zacchini, Ottaviani.

CRONACA E COMMENTO
La Virtus, nonostante l’aritmetica conquista del campionato, non molla di un centimetro e supera pure il Riccione con un solido 3 a 1. Sicuramente non una delle prestazioni più brillanti della stagione per le ragazze di Benedettini, che comunque riescono ad approcciare la gara nel modo giusto, subendo gol soltanto nel finale grazie ad una prodezza di Mancarella.
La partita vive una prima fase piuttosto confusionaria, con nessuna delle due formazioni apparentemente in grado di prendere in mano il pallino del gioco. Le occasioni iniziali sono diverse da una parte e dall’altra, ma né BagnoliniBertuccini vengono realmente impegnate. La prima vera occasione del match capita al 16’ sui piedi di Dulbecco, che centra un clamoroso palo su suggerimento di Fusconi. Un paio di minuti più tardi la Virtus passa in vantaggio grazie a Fusconi, che ribadisce in rete la ribattuta di Bertuccini sul tiro da fuori di Cabrera. In chiusura di frazione il capitano della Virtus, Soela D’Ippolito, ha l’occasione del raddoppio, ma la sua conclusione – arrivata dopo un triangolo veloce con Fusconi – finisce nelle grinfie di Bertuccini. All’ultimo minuto di recupero è Ottaviani a rendersi pericolosa, andando vicino al pari, ma Bagnolini fa buona guardia e manda al riposo la partita sull’1-0.

La ripresa parte immediatamente con il raddoppio virtussino che porta la firma di Dulbecco, brava e caparbia a ribattere in rete l’intervento di Bertuccini nato proprio da un tiro della stessa Fulvia Dulbecco. Al 6’ va nuovamente vicina alla rete D’Ippolito, ma questa volta è il palo a frapporsi tra il capitano della Virtus e la gioia del gol. Il Riccione prova a reagire affidandosi alla propria giocatrice di maggiore talento, Francesca Mancarella, il suo tiro in controbalzo però, finisce fuori di un soffio. A metà tempo ci prova Vancini a scalfire Bagnolini, ma la sua potente conclusione si spegne a lato di poco. Tra il 17’ e il 18’ Vancini si rende pericolosa ancora, prima con una punizione da posizione defilata disinnescata da Bagnolini, poi con un diagonale mancino di prima da fuori che fa il filo al palo più lontano. Ci pensa Cabrera a raffreddare le invettive offensive del Riccione al 19’, trovando la via del 3-0 in mischia sugli sviluppi di un corner. Al 21’ Cabrera va vicina alla doppietta su assist di Dulbecco, ma Bertuccini è miracolosa. Poco dopo si rende ancora protagonista – con un potente tiro che esce di poco – D’Ippolito, continuando così il proprio dissing con la porta del Riccione, che proprio non ne vuole sapere di veder segnare il capitano virtussino.

Negli ultimi minuti della partita Fusconi si presenta dalle parti di Bertuccini dopo un uno-due favoloso con Cabrera, il suo tiro al volo però non prende la porta per questione di pochi centimetri. L’ultima occasione del match è quella buona per segnare il gol della bandiera per il Riccione, per merito di Mancarella che trova il sette con una conclusione fulminea da fuori area.

Michelangelo Bachetti

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
FOTO
di Icaro Sport
VIDEO
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna