domenica 24 marzo 2019
Campionato Sammarinese

Juvenes Dogana-Tre Penne 0-0

In foto: Chiaruzzi (Ph©FPF/Filippo Pruccoli)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
dom 3 mar 2019 21:59 ~ ultimo agg. 4 mar 01:05
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

18esima giornata di Campionato Sammarinese 2018/2019
Juvenes Dogana-Tre Penne 0-0

IL TABELLINO
Juvenes/Dogana (4-3-3): Gobbi; Mirko Mantovani (19’ st Raschi), Parma, Casadei, Enrico Mantovani; Semprini, Gattei Colonna, Lorenzo Gasperoni; D’Elia (29’ st Cuomo), Sorrentino, Angelelli (38’ st Sako). A disp.: Quaranta, Merlini, Gatti, Cevoli. All.: Massimo Mancini.

Tre Penne (3-5-2): Migani; Rossi, Fraternali, Genestreti; Palazzi (10’ st Marigliano), Gai (29’ st Cibelli), Alex Gasperoni, Chiaruzzi (39’ st Calzolari), Merendino; Ura, Angelini. A disp.: Lanzoni, Cesarini, Ceccaroli, Santini.
All.: Stefano Ceci.

Arbitro: Albani.
Assistenti: Ilie e G. De Girolamo.
4° Ufficiale: Villa.

Ammonito: 34’ st Lorenzo Gasperoni (JD).

CRONACA E COMMENTO
Nella domenica pomeriggio riservata al Q2, il Tre Penne, già certo della qualificazione alla fase finale del Campionato, affronta la Juvenes/Dogana che si sta giocando ancora il secondo posto in classifica.

Passano soli 5′ e la formazione di Città si rende pericolosa; Gasperoni pesca in area Ura il quale mette in mezzo un traversone per lo stacco di testa di Angelini: Gobbi costretto a compiere gli estremi per deviare in angolo. Il match è piuttosto equilibrato e le due squadre faticano ad avanzare, lo fanno i biancazzurri al 23′ con il colpo di tacco di Ura che smarca Chiaruzzi, il centrocampista sammarinese prova a battere il portiere avversario con una conclusione d’esterno sinistro che termina alta sopra la traversa. Ma l’occasione più grossa della prima frazione di gioco capita alla Juvenes: D’Elia serve nello stretto Angelelli che si fa ipnotizzare dalla super parata di piede da parte di Migani.

La ripresa non regala particolari emozioni e nemmeno i cambi usufruiti da ambedue i tecnici non portano i frutti sperati. Da segnalare al 33′ un fallo in area di rigore su Luca Sorrentino, arrivano forti le proteste dei giocatori di Massimo Mancini che a gran voce richiedevano il penalty; non è dello stesso avviso il direttore di gara Albani che fa proseguire il gioco. Il finale a Domagnano dopo 4′ di recupero è un pareggio a reti bianche.

Matteo Pascucci
Ufficio stampa SP Tre Penne

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna