domenica 24 marzo 2019
In foto: Gli scatoloni di giocattoli sequestrati
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 4 mar 2019 12:04 ~ ultimo agg. 13:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati 640 i giocattoli sequestrati dalla polizia Municipale di Rimini nel corso di un controllo in un’attività commerciale di vendita all’ingrosso. Un controllo da cui è emerso come i giocattoli, destinati ai bambini di età superiore a 36 mesi, non fossero conformi alla normativa vigente in quanto privi della marchiatura CE, il contrassegno che garantisce la conformità europea di un qualsiasi prodotto commercializzato nel suo territorio a garanzia dei requisiti essenziali di sicurezza, di igiene e di tutela del consumatore. Su ogni confezione di giocattoli, infatti, devono essere obbligatoriamente indicate, in lingua italiana, oltre alla marcatura CE (Conformità Europea), il nome del fabbricante o dell’importatore, l’indicazione dell’età del bambino e le avvertenze per l’utilizzo.

Una violazione grave per la quale, a tutela del consumatore finale, il commerciante è stato sanzionato di 3.000 euro e segnalato per i provvedimenti del caso alla Camera di Commercio. Un’attività, quella della Municiapale, che proseguirà con controlli finalizzati alla prevenzione e al contrasto per la tutela del consumatore.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Fogheracce con l'incognita

Tempo incerto per lunedì

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna