venerdì 22 marzo 2019
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara-Valfoglia 1-1

In foto: Il saluto iniziale
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
dom 3 mar 2019 22:09
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Gabicce Gradara-Valfoglia 1-1

IL TABELLINO
GABICCE GRADARA: Celato, Freducci (30′ st. Tafuro), Pratelli, Bastianoni, Sabattini, Costa, Grandicelli, Marcolini (17′ st. Pedini) Vegliò, Grassi, Fabbri. A disp. Alessandrini, Magi, Kone, Tedesco, Passeri. All. Papini.

VALFOGLIA: Adebiyi, Arduini, Bennati, Tommasi, Serafin, Magnani, Mancini, Giuliani, Giunchetti, Sacchi, Polidori (7′ st. Serafini, Elezaj). A disp. Cappuccini, Truffi, Tacchi, Serafini, Nesi, Humphrey, Romagna. All. Carta.

ARBITRO: Clementi di Ancona (Baldisserri e Pizzagalli di Pesaro).

Note: spettatori 180 circa. Ammoniti: Bastianoni, Sabattini, Vegliò, Serafini, Mancini.

CRONACA E COMMENTO
È finita 1-1 tra Gabicce Gradara e Valfoglia ma i padroni di casa hanno molto da recriminare in quanto in vantaggio 1-0 e in inferiorità numerica negli ultimi dieci minuti (espulso l’ex Bastianoni) sono stati raggiunti al quinto minuto di recupero. Un’azione su cui la squadra di Papini ha protestato vivacemente reclamando il fuorigioco dell’autore del gol, Mancini.

Nel Gabicce Gradara era in panchina uno dei tre ex, il difensore Passeri, non al meglio: in campo da subito Freducci, con Bastianoni al centro e Grandicelli sulla corsia esterna nel tridente con Veglio (il terzo ex) e Fabbri.

Nel primo tempo la sfida è stata equilibrata con le squadre che si sono neutralizzate a centro campo; l’ccasione migliore è stata per gli ospiti con bomber Sacchi che al 29 ‘ ha costretto il portiere Celato ad una super deviazione in angolo con un tiro a botta sicura da dentro l’area dopo aver saltato un uomo. Da parte sua la formazione di Papini ha creato due situazioni di gioco favorevoli con azioni in profondità: Veglio è sgusciato via, ha saltato due avversari, ha messo la palla in mezzo all’area dove però nessuno è stato pronto a raccogliere l’assist; in un’altra circostanza Freducci ha chiuso una triangolazione con cross dal fondo che poteva avere migliore esito.

Nella ripresa la gara ha mantenuto lo stesso canovaccio. L’equilibrio è stato rotto al 13′ : il Gabicce Gradara ha trovato la rete del vantaggio con Fabbri, che di testa ha sfruttato l meglio un cross di Grandicelli. Al 34’ il secondo giallo a Bastianoni ha dato la carica al Valfoglia che ha cercato di sfruttare la superiorità numerica senza grandi risultati, affidandosi più a lanci lunghi che al gioco corale. Su uno di questi è nato il gol del pareggio: sulla spizzicata di un compagno, Mancini, in posizione irregolare, ha tirato e sulla respinta del portiere Celato ha segnato.

Il Valfoglia è al quarto posto (37 punti), il Gabicce Gradara al settimo (34). Nel prossimo turno il Gabicce Gradara ospiterà, domenica, il Mondolfo.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna