martedì 17 settembre 2019
menu
In foto: castel sismondo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 22 mar 2019 16:35 ~ ultimo agg. 17:34
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email
Piante rare, fiori da collezione, mostre d’arte, conferenze e laboratori con grandi esperti di giardinaggio, installazioni di green design: Castel Sismondo e piazza Malatesta sono sbocciate questa mattina con l’apertura dell’edizione di primavera di Giardini d’Autore.
Fino a domenica 24 marzo l’evento che richiama a Rimini i migliori vivaisti d’Italia celebra un anniversario significativo come il suo decimo compleanno mettendo al centro del suo programma la celebrazione della bellezza in ogni sua forma: natura, arte, design. Per il programma: www.giardinidautore.net/programma.
Per questa edizione speciale Giardini d’Autore diventa una vera e propria festa del verde che esce anche dagli spazi della manifestazione per far fiorire tutta la città: dopo il primo evento Off di ieri sera alla Galleria Primo Piano, “Fabulae – RinTocchi in Giardini Sospesi”, il programma fuori da Castel Sismondo continua venerdì sera alla Galleria Augeo con “Nel Giardino delle Camelie” e sabato sera alla Galleria Gorza con “Primavera nella Corte di Lola”. Per tutta la durata di Giardini d’Autore inoltre la Sala Ressi del Teatro Galli ospita “I Malatesta e i volti di Romagna”, una mostra di sculture a cura di Studio Forme, i restautori che hanno curato i fregi del teatro Polettiano riconsegnato alla città dopo una attesa lunga 75 anni.
In allegato: la serata di ieri sera alla Galleria Primo Piano, i bambini del progetto Rimini Scuola Sostenibile di Anthea che questa mattina hanno partecipato ai laboratori dello spazio “Imparare dalla natura” del Gruppo Hera, alcuni momenti della prima mattinata di Giardini d’Autore di Primavera a Castel Sismondo e in piazza Malatesta.
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna