lunedì 21 ottobre 2019
menu
Calcio Eccellenza girone B

Copparese-Cattolica: la vigilia del tecnico Angelini, al nuovo esordio in panchina

In foto: Alberto Angelini, allenatore del Cattolica
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 16 mar 2019 09:41 ~ ultimo agg. 17 mar 08:14
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Cattolica sul difficile campo della Copparese, quarta forza del campionato con 45 punti, 15 in più dei giallorossi che sono invece in piena zona play out, cercherà di rialzare la testa dopo la sconfitta interna con il Castrocaro, costata la panchina a Federico Freschi, e vendicare l’1-2 dell’andata. Alla guida tecnica di Mercuri e compagni per le ultime sette di campionato è stato richiamato Alberto Angelini. Giuseppe Buccolo è tornato invece nella veste di team manager.

“Sono contento di essere tornato perché era un’esperienza che mi sarebbe piaciuto portare a termine fino in fondo – attacca Angelini -. La squadra secondo me sta bene, ma abbiamo la “sindrome da classifica” e questo secondo me poi ci penalizza durante le partite. Noi dobbiamo ritrovare il gusto di giocare a calcio, di giocare una partita, poi il risultato sarà quel che sarà, con la consapevolezza che quando noi giochiamo bene è difficile che non vinciamo. Dobbiamo giocare con quella spensieratezza che abbiamo perduto dopo le prime giornate. Sono convinto che questa squadra abbia le qualità tecniche e morali per potersi salvare”.

L’avversario di domani è di quelli scorbutici.
“Per noi di facile non c’è nemmeno fare l’amichevole di giovedì con la Juniores, figuriamoci giocare in campionato con la Copparese, squadra forte che ha giocatori importanti. Basti pensare a Fyda (capocannoniere del girone B di Eccellenza con 21 centri, ndr), che è un attaccante di grande valore”.

Ma Angelini ha ritrovato una squadra concentrata sull’obiettivo salvezza.
“In questi tre allenamenti ho visto una squadra che ha voglia di salvarsi. Se noi saremo bravi a gestire la partita domani sono convinto che, al di là del valore assoluto degli avversari, potremmo fare bene. Quella di domani sarà la partita chiave per il nostro finale di campionato: se riusciremo a portare a casa un risultato positivo sono convinto che potremmo ritrovare quella solidità mentale che avevamo ad inizio stagione. La prima cosa che ho detto ai ragazzi è che dobbiamo cercare di ripartire dalle prime 8-9 gare di campionato, quando eravamo più “leggeri” e in grado di fare prestazioni importanti. Quindi, tanto rispetto per la Copparese, ma noi ci dobbiamo salvare!”

Quattro gli assenti in casa Cattolica.
“Dosio è infortunato e non sarà della partita, così come Bacchiocchi, Bartomioli e Andreani. Qualche problema ce l’abbiamo, però a questo punto della stagione ci dobbiamo compattare e dobbiamo andare avanti per la nostra strada. Non c’è tempo per piangerci addosso, ma solo per guardare alla partita di domani con fiducia. Sono sicuro che chi scenderà in campo darà il cento per cento per portare a casa un risultato positivo”.

LA 28a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI ECCELLENZA GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
Campionato Sammarinese

Tre Penne-Fiorentino 4-2

di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna