giovedì 19 settembre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 22 mar 2019 18:47 ~ ultimo agg. 19:21
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il riferimento al bus dei bambini dirottato a Milano non viene fatto esplicitamente, ma pare piuttosto chiaro il senso della nota trasmessa oggi da Start Romagna per chiarire quale sia il percorso per garantire la sicurezza nella selezione degli autisti dei mezzi del trasporto pubblico. Una delle perplessità che hanno accompagnato il grave episodio era infatti come potesse una persona con precedenti per guida in stato di ebrezza, come il conducente della grave vicenda, essere alla guida di un simile mezzo.

La premessa di Start Romagna: “Le accurate procedure selettive, l’attività costante di formazione durante tutto l’arco della vita lavorativa dei conducenti di linea e la regolare verifica della rispondenza ai requisiti di idoneità psico-fisica previsti dalle norme di legge sono elementi imprescindibili”.

Poi si allega la descrizione delle procedure osservate e dei “controlli costanti disposti dall’Azienda nelle varie fasi, finalizzati a prevenire ogni possibile forma di pericolo nell’organizzare e gestire il servizio di trasporto pubblico nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini”.

FASE SELETTIVA

Per poter lavorare in Start Romagna come operatore di esercizio occorre partecipare ad una selezione pubblica che prevede ovviamente il possesso del titolo abilitativo alla guida dell’autobus ( patente professionale D o DE con CQC ) in corso di validità e superare:

• una prova pre –selettiva su tematiche inerenti la mansione ( conoscenza del codice della strada, aspetti meccanici del mezzo, orientamento sul territorio….);

• una prova di guida all’interno del piazzale e su strada;

• un colloquio attitudinale /motivazionale con personale esperto;

• una visita medica pre-assunzionale con accertamenti psico-fisici e di assenza tossicodipendenza e alcol;

• verifica del casellario e dei carichi pendenti.

Si procede quindi ad effettuare un piano di inserimento in cui l’operatore di esercizio riceve informazioni sull’azienda, sull’organizzazione del lavoro, regole da seguire, comportamento con i clienti e viene inoltre erogata la formazione sicurezza obbligatoria per legge inerente la mansione specifica che va a svolgere. Il piano di inserimento va oltre l’aula e prevede l’affiancamento in servizio con autista esperto.

ENTRATA IN SERVIZIO

Dal punto di vista sanitario il personale viaggiante è soggetto ad un doppio controllo sanitario :

• con il medico competente dell’azienda per l’esame annuale di verifica assenza tossicodipendenza e alcol;

• presso l’ispettorato Sanitario delle FS di Bologna per le visite di revisione a scaglioni di età come da D.M.88/1999.

Altre visite sono previste:

• a seguito di assenza dal lavoro oltre 60 g.g. continuativi per motivi di salute;

• a seguito di cambi mansione;

• a seguito di richieste dal lavoratore o dall’azienda per ragionevole dubbio.

Dal punto di vista documentale

È stato creato un data base aggiornato con le patenti degli operatori di esercizio tenuto sotto controllo per la verifica delle scadenze sia della patente che del documento (CQC) abilitante alla guida del mezzo pubblico e del relativo aggiornamento tramite corso ogni 5 anni.

Dal punto di vista comportamentale

L’azienda vigila sull’operato dei dipendenti attraverso l’occhio dei clienti (reclami e segnalazioni da parte dei clienti), verifiche e valutazioni da parte dei responsabili.

AUTISTI SCUOLABUS

E’ previsto un percorso formativo ad hoc per gli autisti che all’interno dell’azienda vengono individuati a svolgere il servizio scolastico. In aula vengono formati sul primo soccorso pediatrico, su come gestire situazioni di emergenza, sulla relazione con il minore e sulle tecniche comunicative più efficaci per affrontare dinamiche di gruppo e situazioni comportamentali di vario tipo che vanno oltre ad una generica attenzione alla sicurezza.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna