domenica 24 marzo 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
ven 1 mar 2019 16:55 ~ ultimo agg. 16:56
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A quasi due mesi dal passaggio di competenza dalla Regione ai Comuni del procedimento edilizio sismico, sono tanti i procedimenti bloccati nel riminese. La denuncia arriva dall’ordine degli ingegneri della provincia. Ad oggi si sono convenzionati con il servizio di transizione “Area Romagna”, che sarà disponibile solo fino al 30 giugno, solo Rimini, Santarcangelo, Misano, Novafeltria, Poggio Torriana, San Giovanni e Talamello e Cattolica. Sono invece 17 i comuni che ancora non si sono convenzionati. “Come Ordine – spiega il presidente Andrea Baroccisiamo molto preoccupati per tutti i procedimenti edilizi in corso, che sono inevitabilmente bloccati sulla parte sismica. Da un anno a questa parte stiamo sollecitando le amministrazioni territoriali ad affrontare il tema. Mentre in questo momento ci troviamo a fronteggiare una situazione di stallo che provoca un danno economico per la Provincia. Inoltre, essendoci tanti procedimenti edilizi bloccati – conclude – questi provocano un danno anche al settore edile”.

Altre notizie
Per le qualificazioni agli Europei

In Riviera kilt, folklore e tanta birra

di Redazione
VIDEO
di Francesca Magnoni
Notizie correlate
di Francesca Magnoni
di Roberto Bonfantini
FOTO
di Francesca Magnoni
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna