lunedì 23 settembre 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 28 feb 2019 13:59 ~ ultimo agg. 14:07
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti della squadra “catturandi” della Mobile di Rimini, ieri sera, hanno arrestato un 39enne originario del Marocco, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Rimini che ha disposto l’arresto dell’uomo poiché riconosciuto colpevole di rapina e lesioni personali, reato commesso nel 2009 ai danni di un’anziana signora.

L’uomo da tempo aveva cercato di far perdere le proprie tracce agli investigatori, ma i poliziotti erano convinti che si trovasse ancora in zona. Dopo numerosi servizi di osservazione e appostamento nella zona di Montecolombo (ultima località di residenza dell’uomo), l’uomo è stato localizzato lo straniero in un casolare dove si nascondeva vivendo in condizioni estreme, senza luce né acqua né gas. Circondata la struttura, gli agenti hanno fatto irruzione sorprendendo l’uomo , che si è arreso senza opporre resistenza.

Il 39enne, col permesso di soggiorno scaduto e dichiarato irreperibile sul territorio nazionale, è stato arrestato e, al termine degli accertamenti di rito, è stato tradotto presso il carcere di Rimini  dove sconterà una pena di 3 anni e 4 mesi di reclusione.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna