domenica 24 marzo 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
gio 28 feb 2019 00:02 ~ ultimo agg. 00:36
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

RENO MOLINELLA-VIRTUS ROMAGNA 4-5

IL TABELLINO
RENO MOLINELLA: D’Oria, Fortuna, Campagna, Craciun, Fraschini, Benfenati, Valentini, Bongiorno, Porfiri, Zanardi, Faustini. All.: Cavina.

VIRTUS ROMAGNA: Bagnolini, Battarra, Protti, Dulbecco, D’Ippolito, Franco, Fusconi. All.: Benedettini.

ARBITRI: Balestrazzi di Faenza, Divona di Bologna.

RETI: 5’ pt Porfiri, 15’ pt Franco, 27’ pt Battarra, 1’ st Franco, 5’ st Franco, 14’ st Craciun, 18’ aut. Benfenati, 20’ st Fraschini, 25’ st Porfiri.

CRONACA E COMMENTO
La Virtus Romagna, dopo quattro sconfitte consecutive tra campionato e Coppa Italia, torna a vincere e lo fa, seppur soffrendo, contro una diretta concorrente alla promozione come il Reno Molinella, compiendo così un passo importante verso il passaggio in Serie B senza dover affrontare il playoff. Una partita buona ma non eccelsa quella giocata dalle ragazze di Benedettini, iniziata male nel primo tempo ma prontamente riscattata nei minuti finali di frazione e che ha visto una ripresa in controllo, anche se condizionata da una frenesia nei minuti finali che poteva ritorcersi contro alle ospiti.

Il gol che porta in vantaggio le padrone di casa nei minuti iniziali della partita, rischiando – per la Virtus – di indirizzare pesantemente il match sin dalle prime battute. Porfiri segna sugli sviluppi di un corner, approfittando di una dormita generale delle romagnole. Le ospiti dimostrano, però, grande carattere e riescono a reagire immediatamente, producendo una grandissima mole di gioco e collezionando una serie di occasioni piuttosto pericolose. Nel momento in cui la Virtus sale di colpi, il Molinella è costretto a difendersi come può e il gol del pareggio arriva al 15’ grazie a Maria Franco. Poco prima del duplice fischio, Battarra trasforma al meglio la bellissima intuizione di Dulbecco, che le serve un pallone al bacio per andare così al riposo sul 2-1.

Il secondo tempo è ben più movimentato del primo. Franco, nel giro di 5 minuti, segna il terzo e il quarto gol della Virtus, che sembra così potersi proiettare a gestire per il resto della frazione. Tuttavia, una leggerezza difensiva romagnolo a metà tempo aiuta Craciun ad accorciare le distanze. La tensione sale, anche se inizialmente la Virtus dimostra di saperla gestire, riuscendo addirittura a trovare ancora una volta la via del gol grazie ad un autogol per il momentaneo 5-2. Nei minuti finali dell’incontro il Molinella reagisce veementemente, cogliendo impreparata le ospiti, forse anche un poco stanche visto il recente periodo colmo di impegni tra campionato e coppa. Le padrone di casa accorciano prima sul 3 a 5 e poi pure sul 4 a 5, per merito di Fraschini prima e Porfiri poi. Per fortuna delle riminesi il tempo è ormai scaduto e, grazie ad una buona gestione del possesso negli ultimi scampoli di partita, possono tirare un sospiro di sollievo. La promozione, ora, è più vicina.

IL DOPOGARA
«Questa è stata una grande vittoria – ha commentato il tecnico Benedettini a fine partita -. Abbiamo sofferto, ma adesso dobbiamo fare solo 2 punti nelle prossime tre partite ed è aritmeticamente fatta. La promozione è ad un passo. Sabato torniamo a giocare in casa, ospitando il Pegola. Con tutto il rispetto per le nostre prossime avversarie, si prospetta per noi un’ottima opportunità per chiudere il campionato».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna