lunedì 16 settembre 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 27 feb 2019 16:28
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

A partire dal prossimo anno scolastico le famiglie con bambini al nido Rosaspina di Santarcangelo potranno avvalersi dell’orario prolungato fino alle 18. Una decisione sancita dalla Giunta comunale nell’ottica della conciliazione dei tempi del lavoro.

I bambini con entrambi i genitori che lavorano potranno usufruire dell’orario prolungato dalle 16,20 alle 18 dal lunedì al venerdì, alla presenza di un numero di educatori adeguato in rapporto agli iscritti. Il servizio, attivo dal 1 ottobre al 30 giugno, prevede il pagamento di una retta mensile di 40 euro e sarà attivato in presenza di un numero minimo di 7 iscrizioni.

Inoltre, a partire dal prossimo anno scolastico lo spazio bambini “piccola rosa” sarà trasformato da sperimentale a servizio ordinario. Si tratta di un servizio integrativo al nido con tempi e modalità di funzionamento ridotti (dal martedì e venerdì dalle 8,45 alle 12,15) e destinato a bambini tra i 21 e i 32 mesi (compiuti al 30 settembre 2019). L’importo delle rette, determinato in base al valore Isee, varia da 10 a 50 euro mensili.

Le iscrizioni ai nidi – e quindi anche ai nuovi servizi integrativi – per l’anno scolastico 2019/2020 saranno aperte a partire dalla metà del mese di marzo.

Insieme ai servizi pre e post scuola attivi in tutti gli istituti di Santarcangelo, il prolungamento dell’orario del nido “Rosaspina” rappresenta un sostegno concreto per conciliare i tempi del lavoro e favorire le pari opportunità – afferma il sindaco Alice Parmaperché consente di supportare le famiglie e al tempo stesso garantire la crescita, l’educazione e la socializzazione dei bambini”. “In quest’ottica – conclude il sindaco – la qualità, l’offerta e l’accessibilità dei nidi comunali migliora ancora, mentre per quanto riguarda i costi, le tariffe annuali a carico delle famiglie si sono ridotte di circa 200 euro già a partire dall’anno scolastico 2018/2019”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna