mercoledì 20 marzo 2019
In foto: Polizia Locale
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 22 feb 2019 14:17 ~ ultimo agg. 14:31
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ieri sera intorno alle 22 una pattuglia della Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare, in corrispondenza del “rotondone” all’incrocio fra la via Emilia e la provinciale 33, ha visto sfrecciare una Fiat Punto in direzione Cesena. A bordo c’erano due giovani che, appena notato il posto di blocco, hanno bruscamente sterzato verso Gatteo, accelerando a tutto gas con stridore di gomme e segni sull’asfalto. Subito è partito l’inseguimento: i fuggitivi, all’altezza del vicino mobilificio, lanciati in azzardati sorpassi e pericolose accelerazioni, senza però riuscire a controllare appieno il mezzo. Alla rotatoria con via Bastia, infatti, la Punto non è riuscita ad imboccare la curva, tirando cosi dritto fino a finire ribaltata nella vicina area agricola. Nessun danno per i due a bordo né per le altre auto in zona: la Polizia Locale ha comunque provveduto ad allertare il 118, ma i due ragazzi hanno rifiutato le cure.

Il conducente, un 20enne residente in zona – è subito risultato positivo al test etilometrico, con un tasso alcolemico pari a 1,30 g/l (il limite consentito è di 0,50 grammi). L’azzardata manovra gli è costata la contestazione per guida in stato di ebbrezza, recidiva, per sorpasso in corrispondenza di incrocio e per velocità inadeguata, con conseguente immediato ritiro della patente di guida, denuncia a piede libero e contestazione di sanzioni amministrative pecuniarie per oltre 250 euro. Anche il passeggero – un 26enne sempre residente in zona – è stato denunciato a piede libero: inizialmente ha fornito generalità false agli agenti. Sul posto è stato necessario anche l’intervento dei Vigili del fuoco, che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’auto ribaltata, seriamente danneggiata dall’urto.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna