Indietro
menu
Memorie dalla Linea Gotica

Giuliano: fatti di vita e di guerra. Il fronte di guerra a Taverna

di Cristina Gambini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 15 feb 2019 10:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Giuliano Tordi, classe 1935, di Taverna, ricostruisce con fervida partecipazione alcuni dei principali episodi legati al passaggio del fronte di guerra sulla Linea Gotica Orientale. La testimonianza rilasciata in questa intervista permette di rivivere i momenti salienti di questi mesi del 1944 che segnarono per sempre la sua memoria e la vita futura della comunità.

Aveva nove anni ma ricorda tutto perfettamente: nel mese di maggio iniziarono i rastrellamenti dei civili che, per sottrarsi, si nascosero nei pagliai. Il ricordo della fuga rocambolesca del fratello, inseguito dagli spari dei tedeschi, lo commuove ancora.

Rimasero a lungo nascosti nel rifugio, dal 2 al 18 settembre. Uscirono fuori solo all’arrivo degli inglesi. A loro i tedeschi non portarono  via nulla mentre gli alleati li hanno spogliarono di tutto. Avevano tanto da mangiare eppure fecero razzia di tutto.

A Taverna era tutto un brulichio di soldati, accampati nei pressi del fiume. Giuliano racconta anche dei militari in cerca di donne, casa per casa. La paura è stata tanta, da fermare il respiro. La sua commozione dimostra tutto il dolore scolpito nel suo cuore. È un dolore che prende forma nel fiato rotto e nelle lacrime che ancora sgorgano al solo pensiero di ciò che avvenne in quei mesi.

Guarda l’intervista a Giuliano Tordi:

 

Guarda il promo del progetto:

Gli eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale connessi al passaggio del fronte di guerra sulla Linea Gotica Orientale hanno segnato profondamente la storia del territorio della Valconca. Oggi questa memoria viene raccolta e trasmessa alle giovani generazioni grazie al web.

Su www.memorielineagotica.it potrete conoscere i protagonisti del progetto “Memorie dalla linea gotica orientale”, promosso dai Comuni di Montescudo–Monte Colombo, Gemmano, Montegridolfo e San Clemente, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Ad oggi sono 26 le interviste raccolte a testimoni oculari, 16 realizzate nel 2017 e 10 nell’anno successivo. Dal 2018 si è inoltre lavorato su materiale di archivio – testi ed audio – per favorirne il recupero, la valorizzazione e diffusione sul web. Si tratta di testimonianze raccolte nel corso dei decenni con metodologie e obiettivi diversi ma uniche ed efficaci per la storia del territorio e dei suoi abitanti.

Altre notizie
Gemmano Memorie Linea Gotica

Rosina: Gemmano era tutto un fuoco

di Cristina Gambini
VIDEO
di Cristina Gambini
VIDEO
La Linea Gotica e l'arrivo del fronte

Edmondo Saioni e la guerra a Mondaino

di Cristina Gambini
VIDEO
La Linea Gotica a Montescudo

Guido Pecci: Croce era tutta distrutta

di Cristina Gambini
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Cristina Gambini   
VIDEO
di Cristina Gambini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna