mercoledì 16 ottobre 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 26 feb 2019 16:19
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Rimini, Ravenna, Pistoiese, Lucchese, Carrarese: sono queste le squadre eliminate finora dall’Imolese nella sua cavalcata in Coppa Italia di serie C. Un percorso che non vuole arrestarsi: i ragazzi di Dionisi non si pongono limiti e ora vogliono aggiungere anche la corazzata Monza a quell’elenco. Non sarà facile, ovviamente, ma la semifinale di Coppa è un obiettivo troppo succulento per non provarci.

Al Brianteo l’Imolese si troverà di fronte una squadra completamente diversa rispetto a quella affrontata tre mesi fa in campionato (1-1, gol di Rossetti dopo il vantaggio biancorosso firmato Reginaldo): la sessione invernale di mercato ha portato a mister Brocchi una quindicina di giocatori, quasi tutti di categoria superiore, trasformando il Monza in quella corazzata (6 vittorie nelle ultime 8 partite, Coppa compresa) che tutti si aspettavano dopo l’acquisto della società da parte di Silvio Berlusconi e l’insediamento di Adriano Galliani come amministratore delegato. Difficile fare pronostici sulle scelte di Brocchi per la partita di domani, ma molto probabilmente il tecnico ex Milan e Brescia schiererà la miglior formazione possibile per puntare al massimo risultato, considerando anche che la vincitrice della Coppa Italia salta i primi turni dei play-off (cosa non consentita dall’attuale posizione in classifica del Monza). Fari puntati ovviamente sulla coppia d’attacco Marchi – Brighenti, con i vari Chiricò, D’Errico e Fossati a supporto, anche se la stella più luminosa dei brianzoli sembra essere attualmente il giovane terzino Armando Anastasio, in prestito dal Napoli e decisivo già contro Samb e Fano con due bordate da fuori.

Nell’Imolese la lista infortunati si allunga ancora: oltre ai lungodegenti Belcastro, Garattoni e Varutti, anche Michael De Marchi non sarà della partita, dopo il risentimento al polpaccio che l’ha colpito nel match contro la Vis Pesaro. Possibili numerosi cambi rispetto alla formazione vista contro i marchigiani, anche considerando che tra pochi giorni ci sarà un altro delicato match di campionato allo stadio Menti di Vicenza, contro un avversario che ha appena cambiato allenatore.

A dirigere la sfida del Brianteo sarà il signor Michele Di Cairano, della sezione di Ariano Irpino (assistenti Rinaldi – Yoshikawa). Calcio d’inizio alle ore 14.30, in caso di parità tempi supplementari e poi calci di rigore.

Alessio Dionisi, allenatore Imolese: «Sarà una partita bella da giocare. Siamo usciti dal Brianteo insoddisfatti dopo la gara d’andata in campionato, perché pur facendo una buona partita siamo tornati a casa solo con un punto. Avremo di fronte una squadra molto forte, però vogliamo fare la nostra partita, cercando di passare il turno. Giocare su un bel campo come quello del Monza ci dà la possibilità di fare il nostro calcio, ma dovremo anche essere bravi a limitare le loro qualità. Nel girone di ritorno stanno facendo tanti punti, come era lecito aspettarsi. È una partita secca: dobbiamo fare il massimo per ottenere il risultato che vogliamo».

Andrea Casadio
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
FOTO
di Icaro Sport
VIDEO
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna