venerdì 18 ottobre 2019
menu
a Rimini

Controlli post-aperitivo: sorpreso alla guida quasi in coma etilico.

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 12 feb 2019 12:36 ~ ultimo agg. 14:11
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Guidava con un tasso alcolemico di ben 2,20 il trentenne fermato dalla Polizia Municipale di Rimini dei controllo di sabato sera. Il giovane è stato fermato all’altezza di via Bastioni Settentrionali tra le 21 e le 22.30. Rischia un’ammenda tra 1.500 e 6.000 euro e l’arresto da 6 mesi ad 1 anno, oltre alla sospensione della patente. Misure che valgono in tutti i casi in cui il tasso alcolemico sia superiore a 1,5 g/l. Il ritiro della patente è scattato anche per uno straniero di 50 anni, fermato con un tasso alcolemico oltre tre volte il consentito (1,12 g/l), e per 21enne sorpreso alla guida con un livello leggermente superiore al consentito. In questi casi il codice della strada prevede una sanzione amministrativa compresa tra 500 e 2.000 euro circa e come sanzione accessoria la sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.
Nel corso del 2018 la polizia municipale di Rimini ha intensificato i controlli sull’uso dell’alcol alla guida: ben 105 le patenti ritirate.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna