lunedì 16 settembre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 20 feb 2019 14:31 ~ ultimo agg. 21 feb 11:56
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

“La fotografia scattata dal settore attività economiche del Comune ci riconsegna una rete commerciale sostanzialmente stabile”. L’assessore Jamil Sadegholvaad non nega che per il commercio in generale il periodo non sia dei più rosei, ma guarda al futuro con ottimismo basandosi su dati certi. Che evidenziano una crescita, seppur leggera, di nuove attività aperte in città nel 2018. “Mettendo a confronto i dati del 2017 e del 2018 rispetto alle aperture di negozi e pubblici esercizi – spiega l’assessore alle Attività economiche – emerge infatti come il numero di attività commerciali su sede fissa sia aumentato nel complesso di 33 unità, mentre rimane sostanzialmente stabile il numero dei pubblici esercizi, con 6 nuove attività annuali. Si tratta dunque di crescite non roboanti nei numeri, ma che testimoniano come ci sia ancora la voglia di investire e scommettere sul valore commerciale di Rimini”. 

Nel dettaglio, secondi i numeri diramati dall’amministrazione, gli esercizi di commercio in sede fissa (fino a 150 metri quadri di superficie di vendita) nel settore alimentare e misto erano 924 nel 2017 contro i 955 del 2018, mentre quelli del settore non alimentare erano 2.648 contro i 2.646 del 2018. I pubblici esercizi con apertura annuale erano 764 nel 2017, sei in meno del 2018 (770), mentre quelli con apertura stagionale sono rimasti invariati (160 sia nel 2017 che nel 2018). Stessi numeri anche per quanto riguarda le attività di somministrazione accessoria (74 quelle annuali e 25 quelle stagionali) e i circoli privati (47). Nel 2018 a fronte di 91 aperture di negozi nel settore alimentare e misto, ci sono state 60 cessazioni, in quello non alimentare 173 a 174. Per quanto riguarda i pubblici esercizi, nel 2018 sono state 29 le attività inaugurate contro 23 chiusure. 

Dati, quindi, in contrasto con la percezione generale. Per Sadegholvaad “non può essere un caso che questi risultati statistici positivi, in controtendenza rispetto al dato provinciale, siano dovuti anche agli investimenti pubblici che rendono più attrattivo e ricco di servizi il centro storico. Ed è su questa base e su questa ancora forte attrattività su cui Rimini può far leva, che insieme al sindaco e agli uffici stiamo lavorando per mettere a punto una piattaforma integrata di misure per il sostegno del commercio su tutto il territorio comunale, che interesserà sia il centro storico sia le altre aree della città. Un lavoro condiviso – conclude l’assessore – che servirà a definire una serie di azioni che rispondano alle esigenze espresse a più riprese da operatori, stakeholders e categorie (dal tema degli affitti troppo alti agli sgravi fiscali) e che allo stesso tempo incrocia il percorso di valorizzazione e riqualificazione degli spazi urbani della città”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna