mercoledì 24 aprile 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 11 gen 2019 12:53 ~ ultimo agg. 14:42
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Giornata di lutto cittadino a Savignano sul Rubicone, sabato per la drammatica scomparsa del piccolo Ndiaye Khadim. Il bimbo è morto a soli tre anni per le lesioni riportate in un incidente stradale avvenuto venerdì 4 gennaio lungo la via Cagnona. Era in macchina col padre, tra la provinciale e via Palmezzano, quando il padre ha accostato l’auto. Il bimbo, che era su un seggiolino sul retro, è sceso e ha attraversato, venendo centrato da un’auto che sopraggiungeva.

Oggi si è tenuta la cerimonia di preghiera e la partenza della salma verso il Senegal. In questi giorni è stata portata avanti una raccolta fondi per assicurare alla sua famiglia, residente a Savignano, la possibilità di trasferire il feretro in Africa, nella città d’origine della famiglia.

E domani la comunità savignanese si fermerà in ricordo del piccolo. “Per quanto questo incidente così drammatico – dice il sindaco Filippo Giovanniniabbia profondamente addolorato e scosso la nostra comunità, sono davvero colpito da quanto i savignanesi si siano mostrati attenti e generosi nell’accogliere la richiesta dell’associazione Bollo e partecipare alla raccolta fondi, arrivando ad attivare in pochissimo tempo tanti diversi punti di raccolta tra associazioni sportive e solidaristiche, scuole e persino gruppi spontanei di genitori per raggiungere in fretta la cifra necessaria. Siamo una città che ancora sa esprimere la propria vicinanza a chi è in difficoltà, e mai dovremo smettere di esserlo, perché è questo che ci tiene uniti e fa di noi una comunità”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Lucia Renati   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna