sabato 20 aprile 2019
In foto: La Dany Riccione 2018/2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
lun 7 gen 2019 15:46 ~ ultimo agg. 15:50
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

DANY DOLPHINS RICCIONE-SELENE S.AGATA 84-90

IL TABELLINO
DANY RICCIONE: Cruz 18, Medde, Pierucci 19, Amadori 24, Chistè 6, Martinucci ne, Adduocchio ne, Serafini, Mazzotti 15, Stefani 2. All. Ferro.

S. AGATA: Scaccabarozzi 5, Spinosa 5, Mastrilli 18, Totaro 22, Caprara 15, Bergantini 12, Vignudelli, Baldrati 13, Camorani, Montanari. All. Dalpozzo.

ARBITRI: Saglia di Salsomaggiore e Salatti di Parma.

Parziali: 17-24, 44-54, 60-69.

CRONACA E COMMENTO
La Dany Riccione non riesce a ricominciare il 2019 da dove aveva terminato il 2018. Il primo impegno del nuovo anno finisce con una sconfitta per i ragazzi di coach Maurizio Ferro, che cedono sul parquet di casa alla forte formazione del Selene Sant’Agata dopo una gara giocata comunque a ritmi molto alti (84-90). A conti fatti è il quarto d’apertura, chiuso 17-24, a fare la differenza perché poi i Dolphins se la giocherebbero punto a punto, nel tentativo di rintuzzare l’allungo iniziale degli ospiti. Ma se da una parte i biancazzurri non faticano a trovare la via del canestro, dall’altra il problema è contenere gli avversari, trascinati dal trio Totaro-Mastrilli Caprara. La conferma è il secondo periodo in cui Riccione segna 27 punti ma ne concede addirittura 30 al Selene, andando all’intervallo lungo sul -10 (44-54). La giovanissima banda di Ferro le prova tutte nel secondo tempo ma la serata al tiro dalla lunga non è delle più positive (5/21 da tre) e a rimbalzo i Dolphins soffrono più del lecito, il che non permette di ricucire lo strappo nei confronti dei ravennati sempre molto pungenti nell’andare a bersaglio fino a toccare quota 90. In una serata senza referto rosa, restano comunque alcune buone notizie per la Dany che ha salutato il positivo esordio di Rosario Cruz. Il play classe 2002 arrivato dal settore giovanile dei Crabs Rimini è rimasto in campo quasi 35 minuti mettendo a segno 18 punti con una invidiabile precisione al tiro (5/5 da due, 1/2 da tre e 5/5 dalla lunetta). Top scorer il solito Amadori (24 punti con 9/15 complessivo) ben spalleggiato da Pierucci (19) e Mazzotti (6/7 da due).

I Dolphins chiuderanno il girone di andata venerdì con una breve trasferta a Rimini per il derby sul parquet della Polisportiva Stella (ore 21,15).

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna