domenica 16 dicembre 2018
In foto: la conferenza stampa
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.623 visite
mer 5 dic 2018 11:41 ~ ultimo agg. 6 dic 09:47
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.623
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Rimini hanno arrestato gli autori della violenta rapina avvenuta il 20 luglio scorso in una tabaccheria di via Tripoli. Si tratta di un 47enne e di un 48enne, entrambi napoletani. Dopo avere minacciato con la pistola il tabaccaio, i due avevano preso il denaro in cassa e i gratta e vinci per un valore totale di 4.500 euro. Poi uno aveva colpito alla testa il titolare col calcio della pistola.

I malviventi sono stati riconosciuti con verifiche tramite Lottomatica sui biglietti vincenti incassati in due tabaccherie di Rimini e in una di Riccione. Altre verifiche sui tabulati telefonici e i filmati delle videocamere delle ricevitorie hanno portato alla conferma della loro identità. I Carabinieri del Ris di Parma hanno accertato la presenza delle loro impronte digitali sui biglietti incassati e sono stati ricostruiti i loro spostamenti: da Napoli verso la Riviera e il loro rientro nei giorni successivi. Uno è stato anche tradito da un riconoscibile tatuaggio, confrontato con le foto segnaletiche realizzate per precedenti reati. Le accuse sono di rapina aggravata e lesioni personali in concorso.

I due arresti sono stati effettuati oggi in collaborazione con i Carabinieri di Napoli Poggioreale e Verona, le zone in cui i due si trovavano.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna