Indietro
giovedì 25 febbraio 2021
menu
Vandalismo contro i monumenti

Scritte su porta Galliana, il contributo dei tifosi per la pulizia

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 1 dic 2018 13:41 ~ ultimo agg. 2 dic 16:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.051
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Oggi nel cantiere per la riqualificazione di Porta Galliana c’è stato un incontro tra Amministrazione comunale, la società AdArte e una rappresentanza della Curva est del Rimini FC, per ufficializzare la consegna dei fondi raccolti dai tifosi che serviranno a far cancellare la scritta sulla porta. Si tratta di 750 euro raccolti in poco più di un anno con donazioni spontanee e iniziative come la vendita di portachiavi. La scritta era comparsa nell’aprile 2016 e i tifosi si erano subito dissociati dal gesto.

Non era la prima volta che i tifosi del Rimini F.C., oltre che col tifo sportivo alla propria squadra, si sono attivati con la raccolta di fondi per cause ritenute nobili, come è avvenuto verso le popolazioni colpite dal terremoto, o per aiutare la stessa società sportiva.

“Un bel gesto, un’ottima iniziativa per essere un segno di rispetto e di attaccamento alla città e ai suoi colori – ha commentato il sindaco Andrea Gnassi -. Essere comunità, fare parte di una città, guardare a Rimini con gli occhi di persone che amano i propri luoghi, significa prima di tutto crescere, sia come individui che come collettività. Il fatto che la sensibilità degli sportivi sia rivolta alla tutela e del patrimonio storico artistico mette ancor più in rilievo l’importanza di questo gesto, che è in sostanza un gesto d’amore.”

 

Il sindaco Gnassi:

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione