martedì 18 dicembre 2018
In foto: Il saluto finale dei giocatori di RBR a Ferrara
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
sab 8 dic 2018 23:11 ~ ultimo agg. 10 dic 10:44
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Ferrara Basket 2018-RBR 63-91 Parziali 15-26, 31-53, 49-75.

FERRARA BASKET 2018: Davico 13, Cattani, Antoci 6, Caselli 3, Natali 2, Mandic 13, Vigna 2, Favali 11, Farioli (C) 8, Ghirelli L. 3, Ghirelli M. 2. All. Furlani, Campi.

RBR: Vandi, Bianchi 12, Pesaresi 6, Moffa 10, Ramilli 4, Rivali 18, Bedetti L. 10, Guziur, Bedetti F. 17, Chiari, Saponi (C) 4, Broglia 10. All. Bernardi, Brugè.

Parziali: 15-26, 31-53, 49-75.

COMMENTO
Continua la marcia vincente di RBR. I ragazzi di coach Massimo Bernardi vincono anche nella tana della terza della classe: la Vis 2008 Ferrara, dominando dal 1′ al 40′. Al suono della prima sirena il vantaggio è già in doppia cifra: 15-26; all’intervallo lungo il tabellone segna 31-53, con un super Rivali, autore di 15 punti; al 30′ Ferrara 49-Rimini 75. Finisce 63-91.

La partita sarà trasmessa in esclusiva su Icaro TV (canale 91) lunedì alle 23:20.

LA NOTA DI RBR

RBR suona la nona sinfonia consecutiva ed espugna anche il Palapalestre di Ferrara con una prestazione maiuscola che non ha lasciato scampo alla terza forza del campionato. Rimini ha fatto valere la devastante fisicità in difesa, nonostante un ingombrante Aco Mandic a favore degli ospiti, e ha tirato con il 55% dal campo mettendo a segno ben 13 triple. Difficile per Ferrara rispondere a questi numeri, i padroni di casa hanno accusato pesantemente il colpo già nel secondo quarto quando i biancorossi hanno definitivamente cambiato passo e non si sono più voltati indietro.

MVP indiscusso Eugenio Rivali (18 punti con 6/8 al tiro), ma prove ottime anche per Francesco Bedetti (17) e Bianchi (12).

I primi minuti di partita sono molto divertenti ed esaltanti con continui ribaltamenti di fronte e giocate spettacolari firmate Rivali e Davico; il primo mini-strappo della partita arriva nei minuti finali del primo quarto quando Rimini allunga sul +11 grazie agli 11 punti di un super Rivali. Ferrara prova a rimanere a contatto anche nei minuti iniziali del secondo quarto grazie all’asse Davico-Mandic e al giovane Favali, ma RBR spacca la partita in due con un parziale di 17-8 negli ultimi 5′ di primo tempo che mette praticamente fuori gioco gli avversari, condizionati dall’espulsione del loro capo allenatore Furlani per un doppio tecnico ricevuto a causa dei continui eccessi di proteste.

RBR è determinata e concentrata come non mai anche nel secondo tempo dove tutti danno un contributo in più, anche per Christopher Dini ancora infortunato. Conferma lo stato di forma Moffa che si fa notare anche per diverse giocate di atletismo in ripiegamento mentre Francesco Bedetti, Bianchi e Pesaresi martellano da tre punti. Nei minuti finali Coach Bernardi sperimenta un quintetto giovanissimo con Vandi, Guziur, Chiari, Moffa e Ramilli: il più “vecchio” in campo era Ramilli, 20 anni… Il top della gioventù cestistica riminese insieme in campo, una bellissima vetrina per RBR e per tutto il movimento giovanile. Rimini vince, e sopratutto convince, ancora.

Un doveroso ringraziamento ai circa 50 tifosi riminesi presenti in questa trasferta non facile, è stato emozionante sentirvi cantare e tifare anche in trasferta. RBR allunga in classifica a 18 punti, seguita da Bologna Basket 2016 a 14 punti che nell’anticipo delle 18 ha sconfitto per 72-67 la Virtus Imola.

PROSSIMO APPUNTAMENTO. Domenica 16 dicembre ore 18.00 presso Palasport Flaminio contro L.G. Castelnovo De’ Monti, match valido per l’undicesima giornata di campionato. In settimana verranno comunicate informazioni per la prevendita su Vivaticket.

Notizie correlate
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna