domenica 16 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 5 dic 2018 17:35 ~ ultimo agg. 17:37
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sarà Luigi Lo Cascio, insieme ai rappresentanti delle Istituzioni, a tagliare il nastro domani della nuova sede dell’Osservatorio sulla Criminalità Organizzata della Provincia di Rimini, a Villa Lodi Fè alle ore 19.

Lo Cascio – Peppino Impastato nel film di Marco Tullio Giordana I cento passi – sarà anche il protagonista (al Palazzo del Turismo ore 21, a ingresso libero) dello spettacolo teatrale che racconta la storia di Pippo Fava, il giornalista siciliano ucciso dalla mafia nel 1984. Il silenzio è mafia è uno dei due appuntamenti con il teatro nel programma della nuova edizione di Anticorpi che si svolge dal 4 al 7 dicembre nei Comuni di Rimini, Riccione e Bellaria Igea Marina.

E sarà sempre Villa Lodi Fè ad ospitare venerdì 7 dicembre dalle 9.30 alle 16 l’appuntamento formativo sui beni confiscati. A Stefania Pellegrini e a Stefania Di Buccio, rispettivamente direttore e coordinatore alla didattica del “Master in Gestione e riutilizzo dei beni e delle aziende confiscati alle mafie – Pio La Torre”, il compito di parlare di legislazione antimafia partendo dai testi più recenti, come il Decreto sicurezza, ma soprattutto di beni confiscati alla criminalità organizzata e del loro utilizzo a fini sociali per restituirli alla collettività ed alla legalità.

Il Festival Anticorpi è organizzato dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata e per la diffusione di una cultura della legalità della Provincia di Rimini. È promosso dal Comune di Riccione, dal Comune di Rimini e dal Comune di Bellaria Igea Marina con il contributo e il sostegno della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con Associazione DIG e Riccione Teatro.

Altre notizie
Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Incendio doloso all'ex colonia Reggiana

di Redazione
Notizie correlate
fuori dall'aula

Fuori dall'Aula

di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna