Indietro
menu
Marzotto vs Cagnoni

Marzotto a Il Giornale di Vicenza: Cagnoni si è comportato da padrone

In foto: Matteo Marzotto a Tempo Reale
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 23 dic 2018 18:59 ~ ultimo agg. 24 dic 20:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.767
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo qualche settimana dalla sua fuoriuscita dalla società, Matteo Marzotto critica aspramente l’operazione IEG e i suoi vertici, a partire dal presidente Cagnoni. L’ex vice presidente della realtà nata dalla fusione delle fiere di Rimini e Vicenza ha affidato alcune considerazione molte critiche a  Il Giornale di Vicenza. “Il presidente Lorenzo Cagnoni – afferma Marzotto – si è comportato da padrone senza esserlo. E a un certo punto ha cercato anche di scavalcarmi con i soci vicentini”.

Parole dure anche per la mancata quotazione della società, giustificata dalle cattive condizioni di mercato. “In realtà ci sono state società che sono andate a piazza Affari comunque – osserva Marzotto – e comunque se avessimo rispettato i tempi concordati quando era direttore generale Corrado Facco, Ieg sarebbe quotata da un pezzo“.

E infine: “Ieg sarebbe potuta diventare polo aggregante per l’intero sistema fieristico nazionale ma il modo come è stata gestita in questo ultimo periodo non mi lascia molte speranze“.

Marzotto aggiunge anche che il 15 gennaio sarà a Rimini per partecipare alla commissione sul tema e raccontare la sua versione.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
di Andrea Turchini