Indietro
menu
Il Meeting presenta l'edizione 2019

Il Meeting verso i 40 con un avvicendamento

In foto: la conferenza stampa
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 12 dic 2018 19:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Oggi a Rimini c’è stata la prima conferenza di presentazione dell’edizione 2019 del Meeting per l’Amicizia tra i Popoli.

Una conferenza per presentare l’immagine dell’edizione del quarantennale, che avrà per titolo “Nacque il tuo nome da ciò che fissavi”, da una poesia di Karol Woijtila. E con l’annuncio di un’importante novità: lo storico direttore del Meeting Sandro Ricci lascia l’incarico ad Emanuele Forlani. All’indomani di un altro grave atto di terrorismo, la presidente Guarnieri rilancia l’apertura internazionale: non è più solo il Meeting dell’amicizia fra i popoli, “ma un Meeting realizzato con gli amici dei diversi popoli”. A livello azionale, il 18 maggio ci sarà “Meet the Meeting”, col marchio MeetingRimini presente nelle piazze di sessanta città italiane con l’obiettivo di incontrare le persone, invitarle a Rimini, raccontare le novità dell’edizione imminente e sensibilizzare il pubblico a sostenere la manifestazione. Un evento che rinnova il legame col suo territorio: alla conferenza ci sono il sindaco Gnassi, che sottolinea l’apertura del Meeting ai nuovi spazi di Rimini come la piazza dell’Acqua, e il presidente della fiera Cagnoni che ricorda come le titubanze prima del passaggio alla nuova fiera, nel 2003, si siano risolte con la scelta giusta.

www.meetingrimini.org

Notizie correlate
Ricordando Maurizio Bertaccini

Non ci servono gli eroi

di Andrea Turchini