Indietro
menu
il blitz

Furto di energia elettrica, la polizia setaccia il campo nomadi

In foto: Il campo nomadi di via Islanda
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 20 dic 2018 18:47 ~ ultimo agg. 21 dic 13:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un vero e proprio blitz quello effettuato questa mattina dalla polizia di Stato nel campo nomadi di via Islanda. Motivo? Il furto di energia elettrica. Gli agenti, insieme ai tecnici dell’Enel e a un funzionario comunale, hanno constato che almeno una decina di contatori erano stati manomessi. Gli allacci, che sarebbero stati volontariamente alterati, permettevano ad alcune famiglie di nomadi di aggirare i consumi, rubando letteralmente l’energia elettrica.

Sono stati proprio i tecnici dell’Enel a rivelare alcune anomalie in quella zona. Da qui la segnalazione alla questura che ha provveduto ad inviare sul posto le volanti. Non solo, perché in via Islanda sono sopraggiunti anche i colleghi della Scientifica per gli accertamenti del caso. Una volta terminate le verifiche, si procederà con le eventuali denunce. L’ipotesi di reato è, appunto, furto di energia elettrica.

Notizie correlate
di Redazione