Indietro
menu
Effetto del decreto Minniti

Erbetta (Rinascita Civica): 12mila multe annullate per mancato collaudo autovelox

In foto: Mario Erbetta
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 11 dic 2018 13:19 ~ ultimo agg. 15:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Circa 12mila atti di sanzioni per eccesso di velocità annullate per mancato collaudo e taratura degli autovelox. Sarebbe questa, secondo il consigliere di Rinascita Civica Mario Erbetta, la ragione dei due milioni di euro venuti meno dal bilancio. Il consigliere di minoranza ha sollevato la questione oggi in commissione all’assessore al Bilancio Gian Luca Brasini e ha annunciato un’interrogazione in proposito nel consiglio comunale di giovedì.
Erbetta spiega che collaudo e taratura sono stati introdotti dal decreto Minniti del 2017: “il decreto – dice – ha previsto prove specifiche per ogni tipo di strumentazione e tali prove sono da fare appena lo strumento torna dalla revisione annuale. Prima di utilizzarlo su strada. Poi vanno ripetute dopo sei mesi per una ulteriore verifica della corretta funzionalità.” Secondo il consigliere questo procedimento a Rimini non sarebbe stato seguito per gli autovelox fissi e quindi “è sorta la necessità di annullare in autotutela le sanzioni del periodo da luglio ad ottobre”.

Nel pomeriggio è arrivata la risposta della Municipale di Rimini, che ha chiesto la rettifica di quanto dichiarato dal consigliere, perchè “privo di fondamento”, spiega la nota (vedi notizia).