Indietro
venerdì 26 febbraio 2021
menu
Sport

CRER FIGC, incontro fiscale a Bologna: un altro successo

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 11 dic 2018 17:50 ~ ultimo agg. 17:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’ottima risposta riscontrata a Parma, il dottor Fabio Zucconi, esperto in materiale fiscale delle ASD, è stato protagonista anche dell’incontro con i club organizzato a Bologna dal CRER e dalla Delegazione Provinciale locale. Il Presidente Braiati: “Ne organizzeremo altri in altre province”.

Un’altra serata piacevole, interessante e soprattutto estremamente utile per le società. Ieri sera, presso il Palazzo del CONI e delle Federazioni a Bologna, è andato in scena il secondo incontro in materia fiscale organizzato dal Comitato Regionale dell’Emilia Romagna e dalla Delegazione Provinciale locale.

Un altro successo dopo quello riscontrato lunedì 12 novembre a Parma.
Alla presenza del Presidente Regionale Paolo Braiati, del Consigliere Regionale Biagio Dragone e del Delegato Provinciale di Bologna Franco Fancelli, il grande protagonista della serata è stato Fabio Zucconi, dottore commercialista esperto in materia fiscale delle Associazioni Sportive Dilettantistiche e della Legge 398/1991.

Con precisione e dovizia di particolari sono state affrontate le tematiche fiscali più spinose, facendo seguire ad un’esposizione brillante ed esaustiva, anche con il supporto di apposite slides, un momento di confronto altrettanto prezioso.

“Ho riscontrato un grande interesse da parte dei presenti in platea – dichiara Zucconi -. Premesso che tutti gli argomenti trattati hanno riscosso grande interesse, quello centrale è riconducibile al pagamento dei compensi sportivi, in particolare a coloro che svolgono o aiutano lo svolgimento di manifestazioni sportive. Un altro tema molto sentito è stato quello collegato alla cosiddetta pace fiscale introdotta da qualche settimana con decreto legge”.

Le Società le sono sembrate pronte a gestire la pratica della fatturazione elettronica?

“In merito alla fatturazione elettronica – spiega Zucconi – ho potuto notare in quest’ultimo mese un notevole approfondimento da parte delle associazioni sportive. Negli ultimi giorni l’interesse si è spostato sull’emendamento al Decreto Legge collegato alla Legge di Stabilità in corso di conversione che esonererebbe gli enti che operano in regime di Legge 398/91 dall’adempimento della fatturazione elettronica. Tuttavia non sono ancora completamente chiari gli obblighi correlati a questo esonero che la variazione normativa in corso imporrebbe agli sponsor ed in generale ai clienti delle associazioni sportive. Occorrerà attendere presumibilmente l’inizio dell’anno nuovo per avere delle interpretazioni ufficiali e poter quindi valutare compiutamente quanto questa semplificazione possa effettivamente essere di aiuto alle associazioni sportive”.

La “pace fiscale” che conseguenze ha sulle Associazioni Sportive Dilettantistiche?

“Esistono norme specifiche per Associazioni e Società sportive per sanare le eventuali liti in corso con l’Agenzia delle Entrate, sia in fase amministrativa, sia in fase giudiziale. Tra le due, mi sembra chiaro che la seconda situazione sia quella che interessi maggiormente le Società”.
Considerato il successo dell’incontro, l’intenzione del Comitato Regionale dell’Emilia Romagna è quella di replicarlo in altre province.
Soddisfatto il Presidente Regionale Paolo Braiati, promotore degli incontri a Parma e a Bologna. “Entrambi sono stati partecipati e seguiti con grande interesse ed attenzione da parte dei rappresentanti delle società presenti. La conoscenza delle normative è diventata fondamentale per evitare sanzioni importanti. Il problema esiste e non va sottovalutato. Per questo organizzeremo altri incontri in altre province, offrendo alle Società un servizio che, nella realtà di oggi, è veramente di grande importanza”.

Damiano Montanari
Ufficio Stampa CRER FIGC LND